Home / Attualità / Cattedre di sostegno, Fratelli d’Italia: procedure inique nell’assegnazione delle sedi

Cattedre di sostegno, Fratelli d’Italia: procedure inique nell’assegnazione delle sedi

“Vigilare sul prosieguo della procedura di assegnazione delle sedi e chiedere formalmente lumi alle autorità scolastiche in merito a quanto accaduto”

sostegnoAnche il Coordinamento provinciale Cosenza – Fratelli d’Italia chiede trasparenza nelle operazioni di assegnazione delle sedi ai docenti iscritti nelle graduatorie provinciali per il sostegno (G.P.S.) nella provincia di Cosenza. “Intendiamo stigmatizzare – si legge in una nota – la condotta dell’U.S.R. – A.T.P. di Cosenza per aver convocato i docenti utilmente collocati in graduatoria, per il giorno 14 settembre, senza aggiornare l’elenco delle sedi disponibili, ovvero omettendo di inserire le sedi più appetibili. In tal modo, i docenti collocati peggio in graduatoria, per uno strano caso, avrebbero potuto scegliere, successivamente, delle sedi precluse ai docenti meglio posizionati nelle G.P.S. Quest’anno, per fortuna, il Direttore Generale dell’USR Calabria ha accolto le molteplici istanze ricevute e ha rinviato le convocazioni dei docenti previste per il 14 settembre.

A questo punto, riteniamo doveroso vigilare sul prosieguo della procedura di assegnazione delle sedi e chiedere formalmente lumi alle autorità scolastiche in merito a quanto accaduto, con l’auspicio che si sia trattata di una mera disorganizzazione, in buona fede, degli uffici preposti all’aggiornamento delle sedi disponibili”.


Commenta

commenti