Home / Attualità / Caterina Celestino insignita del premio Natura Donna Impresa

Caterina Celestino insignita del premio Natura Donna Impresa

caterina celestinoA Caterina Celestino, portavoce dell’azienda tessile calabrese Celestino Tessuti, è stato conferito il Premio Natura Donna Impresa. Con la motivazione di “avere fortemente voluto e creduto nell’azienda della sua famiglia. Riprendendo con dedizione e sacrificio un’antica sapienza e rendendola ancora più affascinante, glamour e moderna. Una rielaborazione in chiave contemporanea davvero illustre. La consegna del premio è avvenuta in occasione dell’inaugurazione della mostra SHE MAKES – UN MONDO AL FEMMINILE. Che da giovedì 14 luglio è ospitata presso il Museo della Liquirizia Giorgio Amarelli fino al prossimo mercoledì 30 agosto. L’evento è stato promosso nell’ambito del prestigioso Natura Donna Impresa Tour. Ed è stato ospitato nell’Auditorium Alessandro Amarelli, alla presenza, tra gli altri, del Sindaco Stefano MASCARO.

“Non abbiamo ceduto – ha detto la Celestino – alla tentazione dell’oblio rispetto al patrimonio prezioso che, attraverso la storia e l’impegno della nostra azienda, si tramandava da secoli. Risiede in ciò il valore aggiunto ma anche lo stimolo ideale e sociale che sottende l’attenzione e l’investimento sulla qualità del filato e del prodotto finale. Che stiamo portando avanti attraverso il recupero di esperienze, di storia, dell’artigianalità e della manualità. Coniugandolo con innovazione e capacità di ascolto rispetto al mondo del fashion e dell’haute couture. Con questa consapevolezza e con questo spirito – ha concluso – mi sento onorata di essere destinataria di questo riconoscimento. Al fianco di altre due donne ed imprenditrici di qualità, tempra, visione e passione come Maria Pia Tamaro Filomena Greco.

CATERINA CELESTINO DESTINATARIA DEL RICONOSCIMENTO INSIEME A MARIA PIA TAMARO MASCARO E FILOMENA GRECO

Una donna che si dondola su un’altalena di radici di liquirizia intrecciate. È, questo, il disegno in trama attraverso il quale Celestino Tessuti ha reso omaggio alla prestigiosa ed autorevole tradizione familiare ed imprenditoriale Amarelli. – Nel corso della serata hanno sfilato gli abiti realizzati dallo stilista Claudio Greco con i pregiati tessuti Celestino. Attraverso i quali, sempre disegnati in trama, vengono riproposti simboli e icone dell’identità classica a bizantina. Dal Kritès (l’immagine del giudice bizantino), al Toro Cozzante di Sybaris; dalla Spiga (tra le simbologie presenti nella tessitura tradizionale) alla Cicogna bianca, icona mitologica e filosofica divenuta logo inconfondibile dell’Azienda.

Insieme a Caterina Celestino destinataria del riconoscimento per la categoria Impresa sono state premiate anche Maria Pia Tamaro Mascaro di Casa Solares – L’aranceto (Categoria  Natura) – per avere accolto nel suo cuore la Terra di Calabria. E avere valorizzato le coltivazioni di agrumi e di ulivi, le loro trasformazioni ed utilizzi in cucina. Ed ancora per avere realizzato in questi anni con Casa Solares un luogo di accoglienza di rara eleganza e bellezza. Un esempio illuminante a livello nazionale; e Filomena Greco per l’Azienda IGreco (Categoria Donna), per la dedizione ed abnegazione alla professione di avvocato prima e successivamente la svolta verso la Calabria, verso l’Azienda di famiglia, per la valorizzazione delle eccellenze territoriali. Per la passione e la tenacia nel portare avanti attività culturali finalizzate alla promozione della regione.

A FARE GLI ONORI DI CASA MARGHERITA AMARELLI

A premiare le tre imprenditrici sono state Caterina Misuraca Paola Sammarro della Misuraca & Sammarro Comunicazione, ideatrici del Premio e Teresa Ruberto delegata provinciale della Fondazione Bellisario. – A fare gli onori di casa è stata Margherita Amarelli che ha sottolineato l’importanza dell’evento itinerante che tra i nomi delle oltre 20 donne ed artiste, vede anche quelli delle due rossanesi Danila Cerasoli Bernarda Carbone, co-protagoniste della rassegna con manufatti in oro e ceramica dedicati al Codex Purpureus, patrimonio Unesco dell’Umanità. – Dopo ROSSANO il NDI Tour farà tappa a Bologna per la Settimana del Design, portando con sé il nome della Città.

Commenta

commenti