Home / Attualità / Cataldo Russo: siamo tutti liberi per cambiare

Cataldo Russo: siamo tutti liberi per cambiare

russoRusso: Il confronto Algieri-Dima ha prodotto molti commenti. In tanti si sono indignati. Peccato che lo abbiano fatto in anonimato il che non depone per niente bene. È vero, se ne sono date di santa ragione, l’uno contro l’altro, senza parlare di programma ma, secondo me, Algieri ha segnato un punto a suo favore. Per aver smosso le acqua stagnanti in cui si ritrova la politica locale.
Dima, che ormai da un quarto di secolo di mestiere fa il politico, ha dichiarato di non essere ancora candidato a sindaco. Per cui se non ha parlato di programma è ampiamente giustificato anche se, penso che, dall’alto della sua superiorità politica. Rispetto al resto del mondo cittadino, se si dovesse candidare, chiederà il voto senza prospettare idee e progetti per il futuro.

CATALDO RUSSO: TUTTI LIBERI PER CAMBIARE

Così ha fatto Geraci nel 2013 ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti!. La verità è che questi due signori sono così mediocri politicamente che non sono in grado di elaborare un programma e tanto meno di amministrare.

Tornando ad Algieri, attenzione a non sottovalutarlo. Il programma ce l’ha già ma, giustamente, prima di parlarne,  intende condividerlo con i suoi sostenitori e con tutti i cittadini che vogliono dare il proprio contributo. Come dire, ogni cosa a suo tempo. Alla prossima tornata elettorale ci saranno molti candidati, i cittadini avranno l’imbarazzo della scelta ed anche gli “scienziati”. Quelli che mi fanno schifo perché si nascondono dietro l’anonimato, potranno avere un proprio candidato e competere. In fondo siamo tutti LIBERI PER CAMBIARE.

Commenta

commenti