Home / Attualità / Castrovillari: nasce comitato civico per il diritto alla quiete

Castrovillari: nasce comitato civico per il diritto alla quiete

Rumori molesti stop: a Castrovillari è nato il comitato civico per il diritto alla quiete. Soprattutto in alcuni quartieri, il “diritto al silenzio” non viene rispettato da anni. In primavera ed estate la situazione peggiora, con locali che fino a notte fonda fanno musica ad alto volume. Portavoce del comitato il dottor Raffaele Cirone, che dice: «Il danno che finora è stato arrecato agli abitanti di queste zone (adiacenti al Parco Giochi comunale, ndr) è gravissimo perché ne sono colpite soprattutto le persone più deboli, come chi è affetto da malattie o vittima di condizioni che rendono indispensabile la quiete e il silenzio. Ma ne vengono danneggiati – indipendentemente dalle condizioni di salute – tutti coloro che vivono nelle adiacenze, costretti a rinunciare a momenti fondamentali della propria quotidianità».

IL PROBLEMA SI TRASCINA DA ANNI

Dal 2010, riferisce il dottor Cirone, il disagio è stato segnalato più volte. Ma mai affrontato e risolto con determinazione. Certo, vi sono due diritti da tutelare: da un lato quello al divertimento e, quindi, ad organizzare eventi musicali e di piacere; dall’altro quello al riposo e alla quiete. La soluzione si può trovare, basta volerlo. C’è bisogno di equilibrio. Entrambi i diritti possono coesistere. «Togliere ad una persona il riposo – dice il dottor Cirone – è come torturarlo». Intanto il comitato ha richiesto un incontro immediato al Sindaco della città, Domenico Lo Polito, per cercare di addivenire a una soluzione prima del periodo estivo.

(fonte www.paese24.it)

Commenta

commenti