Home / Breaking News / Castrovillari, autunno impegnativo per gli artificieri della Manes

Castrovillari, autunno impegnativo per gli artificieri della Manes

artificieri-manessOperazioni continuate per il personale artificiere della Caserma “Manes” di Castrovillari, nell’ultimo periodo di questo autunno intenso più che mai sul fronte dei rinvenimenti di ordigni bellici inesplosi, in particolare nelle ultime due settimane. Un primo intervento urgente è stato effettuato a Cotronei per il rinvenimento di una bomba d’aereo, fortunatamente di piccole dimensioni, al lato della SP61,  in localita’ Trepido’.
Il Team dell’Esercito, guidato dal Primo Maresciallo salvatore Giuri, intervenuto rapidamente ha rimosso e successivamente distrutto l’ordigno pesante oltre 18 kg dei quali circa 6  di potente Tritolo, ancora perfettamente attivo e funzionale. Nei giorni successivi , dal 27 Ottobre al 1 Novembre, una complessa  e congiunta attività si è svolta presso il porto di Molfetta, dove i team di palombari della Marina Militare impegnati nelle operazioni di bonifica dei fondali avevano rinvenuto ed accantonato per la successiva distruzione a terra, numerosi ordigni incendiari; gli stessi sono stati consegnati ai Team Artificieri dell’Esercito dell’11° Reggimento Genio di Foggia e della Caserma “E. MANES” di Castrovillari in trasferta operativa. Il Team Artificieri castrovillarese, composto dal Primo Maresciallo Cipriano e dall’operatore  Sergente Maggiore Aversa, ha operato congiuntamente ad altri due Team del Reggimento, per la neutralizzazione delle 30 bombe incendiarie da 30 libbre (circa 13,5 kg) di nazionalità inglese, di 6 spolette per bombe d’aereo americane Mk219 e di altri piccoli ordigni che sono stati fatti brillare in maniera controllata ed in piccole quantità, per permettere la combustione della miscela incendiaria e del fosforo bianco, presenti all’interno delle bombe. Le operazioni sono state effettuate presso una cava nel territorio di Corato (BA). Un altro intervento urgente è stato svolto nel territorio cosentino a Lorica, dal Team del Primo Maresciallo Giuri, che ha velocemente riconosciuto e neutralizzato una bomba a mano inesplosa di nazionalità italiana, rinvenuta a seguito delle copiose precipitazioni dei giorni precedenti.
Stagione sempre piena di attività l’autunno ma gli Artificieri, supportati da tutto il personale e dallo staff della Compagnia Guastatori della Caserma “MANES” , hanno sempre risposto prontamente, mantenendo il livello di attenzione e di sicurezza delle operazioni sempre altissimo, confermando la natura prettamente umanitaria e attenta al territorio del presidio dell’Esercito Italiano nel nord della provincia cosentina.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*