Home / Attualità / Cassonetti maleodoranti, la Fidelitas denuncia

Cassonetti maleodoranti, la Fidelitas denuncia

CassonettiCassonetti malridotti, senza coperchio, al limite del loro effettivo utilizzo e anche maleodoranti. Tutto ciò è davvero un pugno allo stomaco per l’immagine e l’ambiente cittadino. Così l’associazione socio-culturale, di promozione sociale territoriale nonché di volontariato, denominata Fidelitas, con il suo presidente avvocato Giuseppe Vena, ha deciso di segnalare questa incresciosa e preoccupante situazione al sindaco della città, Giuseppe Geraci.

CASSONETTI, SICUREZZA NON GARANTITA

Nella nota che il presidente Vena ha inoltrato al sindaco Geraci si legge che “passeggiando per le vie della città tutta, cade, all’occhio attento ed innamorato del proprio Paese, l’attenzione a vedere che una molteplicità di cassonetti per la raccolta della spazzatura, allocati negli appositi spazi cittadini, appaiono essere rotti nelle componenti, altri senza il coperchio di protezione ed altri addirittura bruciati”; prosegue l’avvocato Giuseppe Vena, sostenendo che non è piacevole passeggiare per le strade e vedere che questi strumenti di raccolta non garantiscono la sicurezza dei cittadini – si pensi alle donne incinte che si recano a gettare i rifiuti e magari vi trovano gatti o topi, si pensi ai bambini che giocano per le vie ove nelle adiacenze vi sono cassonetti aperti da cui possono attingere ad oggetti pericolosi ivi riposti e/o contrarre malattie, si pensi al cattivo odore che esala dai cassonetti sforniti della copertura – e soprattutto che, specie per quelli bruciati e danneggiati, fanno apparire, agli occhi dei cittadini e dei visitatori, in bruttura la bellissima nostra città, che tanto non merita. L’ associazione Fidelitas, conclude l’avvocato Giuseppe Vena, quindi, ha chiesto al Sindaco di attivarsi al fine di far sostituire i cassonetti danneggiati e/o bruciati”.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Commenta

commenti