Home / Attualità / A Cassano torna a riunirsi il Consiglio comunale per discutere di Bilancio

A Cassano torna a riunirsi il Consiglio comunale per discutere di Bilancio

Durante la seduta, convocata dal presidente Notaristefano, saranno nominati anche i revisori dei conti

È stato convocato martedì il Consiglio Comunale di Cassano Jonio dove si discuterà di bilancio e della nomina dei revisori dei conti. Il presidente Pasqualino Notaristefano, sentita la conferenza dei capigruppo, ai sensi dell’articolo 49 del regolamento, ha proceduto alla convocazione per martedì 30 giugno prossimo, con inizio alle 19 in prima convocazione e giorno 1 luglio, sempre alle 19 in seconda convocazione, del consiglio comunale della Città di Cassano.

All’ordine del giorno della seduta figurano inseriti tre punti sui quali l’assise civica dovrà dibattere e determinarsi. Si tratta, in particolare, dell’approvazione del rendiconto riferito all’esercizio provvisorio 2019; l’elezione del presidente del collegio dei Revisori dei conti e la nomina di due componenti estratti dalla Prefettura di Cosenza; e, infine, l’abrogazione del regolamento comunale per l’esecuzione di lavori, servizi e forniture.

La discussione dei debiti fuori bilancio potrebbe essere quella più dibattuta. Nei giorni scorsi, gli uffici dell’Ente, hanno comunicato di voler fare chiarezza sui debiti fuori bilancio per capire quanto queste possano influire sulle casse comunali. Il proposito è contenuto in una delibera emanata nei giorni scorsi in virtù della disciplina legislativa finalizzata alla migliore applicazione, in materia di gestione degli enti locali, dei principi di veridicità, trasparenza ed equilibrio di bilancio, obbliga i singoli enti, in presenza di tutti i presupposti disciplinati dalla norma, ad adottare con tempestività i provvedimenti di riconoscimento dei debiti fuori bilancio, onde evitare la formazione di ulteriori oneri aggiuntivi a carico dell’Ente. Parliamo di interessi, spese di giustizia conseguenti all’azione civile di arricchimento senza giusta causa. L’obiettivo è l’attuazione dei programmi e la salvaguardia degli equilibri di bilancio con diversa periodicità stabilita nel regolamento dell’ente. E nell’atto è detto chiaramente che la richiesta è stata avanzata dal responsabile finanziario. L’invito è stato così estero a tutti i responsabili di settore che dovranno comunicare tutte le situazioni che possano generare debiti fuori bilancio al fine di mettere il consiglio a conoscenza della complessiva situazione dell’ente dal punto di vista finanziario. Il tutto proprio in vista della redazione del bilancio che arriverà martedì in aula consiliare.

A causa dell’emergenza Covid-19, la seduta si terrà senza la presenza del pubblico. Sarà garantita la diffusione televisiva dei lavori consiliari.

di Giovanni Belcampo


Commenta

commenti