Home / Attualità / Cassano: talenti esaminati dal ballerino Michele Barile

Cassano: talenti esaminati dal ballerino Michele Barile

Cassano. Giovani talenti danzatori esaminati dal ballerino Michele Barile. “Perché i talenti a Cassano ci sono e vanno supportati”. Sembrerebbe quasi il laitmotiv che sta caratterizzando la voglia di crescere. Di esportare cose belle del territorio di Cassano All’Ionio. A Maggio come è consuetudine si svolgono gli esami e queste prove hanno interessato anche il centro di formazione artistica Spiral Movement. Come docente esaminatore, quest’anno, è stato presente Michele Barile che si è formato sin dalla giovane età all’Ajkun Ballet Teather di New York,  e successivamente a Cannes da Rosella Higthowwr.  Lavora, attualmente, in compagnie come Danza Italia diretta da Luciano Cannito. All’Astra Roma Ballet diretto da Diana Ferrara. Nella MM Company diretto da Michele Merola e partecipa come concorrente ad amici 9.

Successivamente danza per due edizioni di SanRemo. Per Italia’s Got Talent. Fino a diventare ballerino professionista del programma Amici per ben 4 edizioni. Attualmente danza in Francia in una compagnia che prende il nome dal coreografo Angelin Preljocaj!

CASSANO: LE CATEGORIE

Le categorie che sono state impegnate nelle prove di esame sono state: Classico moderno e hip hop. A portare il saluto del sindaco, impegnato per impegni istituzionali nella capitale, sono stati il consigliere Filena Alfano e l’assessore allo sport, turismo e spettacolo Ercole Cimbalo. Visibilmente emozionata ed orgoliosa dei talenti cassanesi il consigliere comunale Filena Alfano ha dichiarato: “vedere questi ragazzi impegnarsi nell’arte della danza è per me motivo di grande orgoglio. Ringrazio le insegnanti Serena Guzzo e Cristina Stringaro  per i grandi sacri che svolgono nel condurre tale attività regalando al nostro territorio sempre più talenti e spettacolo. Inoltre, un grazie sentito lo rivolgo anche ai genitori che scelgono di investire sul futuro dei loro figli facendoli crescere in un ambiente all’Insegna dell’antagonismo sportivo e della cultura.

Commenta

commenti

Inline
Inline