Home / Attualità / Cassano, in arrivo il finanziamento di 130.000 euro per l’acquisto della draga

Cassano, in arrivo il finanziamento di 130.000 euro per l’acquisto della draga

Cassano, acquisto draga: contribuirà al disinsabbiamento del canale dello stombi. Il plauso del sindaco Papasso

dragaCassano. Contributo straordinario di 130.000 euro concesso al Comune di Cassano All’Ionio per l’acquisto di una draga aspirante (registro dei decreti dei Dirigenti della Regione Calabria) che contribuirà a risolvere il problema del disinsabbiamento del canale dello Stombi. 

Garantire la navigabilità dello stesso canale e del porto turistico dei Laghi di Sibari.

Lo ha annunciato il Sindaco di Cassano All’Ionio, Giovanni Papasso che ha dichiarato: “Ringrazio vivamente il Consigliere regionale Mimmo Bevacqua al cui rinnovo la mia stima e il sentimento di gratitudine della comunità che ho l’onore di guidare.

L’annuncio dell’onorevole Bevacqua di aver individuato nel Comune di Cassano come destinatario del finanziamento era avvenuto sul finire del mese di agosto durante una conferenza stampa in un  albergo del complesso turistico dei Laghi di Sibari.

Oggi arriva l’ufficialità del conferimento del finanziamento.

CASSANO, LA DRAGA

La draga è un automezzo galleggiante mobile su cui è presente una macchina per l’escavazione subacquea dei fondali di porti, canali, fiumi o laghi, con lo scopo di renderli più profondi.

Così facendo si permette l’accesso a navi e imbarcazioni di maggiori dimensioni, o con lo scopo di asportare sedimenti come ghiaia, sabbia e altro che si sono depositati per via dei fenomeni di insabbiamento, rendendo meno sicura la navigazione.

“Era il 25 novembre 2015” ricorda Papasso “quando ci ritrovammo a discutere con l’onorevole Bevacqua della questione del Canale dello Stombi e dell’annoso problema dell’insabbiamento e a lui spiegammo che la Provincia spendeva 1.000.000 di euro per i lavori di disinsabbiamento.

Da qui in lui è nata la volontà di dotare i Laghi di Sibari di un macchinario utile che in sinergia con il consorzio di Bonifica potesse garantire la navigabilità del Canale 365 giorni l’anno”.

“Ho accolto, a suo tempo, di buon grado la proposta di Mimmo Bevacqua” dice ancora Papasso “di voler intercedere per ottenere il finanziamento necessario per l’acquisto di una draga. La storia del canale dello Stombi da quando ci siamo insediati è migliorata.

Infatti, la capitaneria di porto ha emanato l’ordinanza di navigabilità del canale nell’estate del 2015 e a oggi ancora è aperta e noi ci impegneremo sempre più affinché questa non venga mai revocata.

Tutto ciò grazie anche al lavoro encomiabile che sta svolgendo il Consorzio di Bonifica di Trebisacce egregiamente guidato dal dottor Blaiotta”.

 

Commenta

commenti