Home / Attualità / Cassano: Comitato Spontaneo di Cittadini riuniti in difesa del diritto alla salute

Cassano: Comitato Spontaneo di Cittadini riuniti in difesa del diritto alla salute

cassanoCassano.  Riuscita la conferenza stampa del Comitato Spontaneo di Cittadini in difesa del diritto alla salute, tenutasi nell’Hotel delle Terme Sibarite. Alla conferenza hanno preso parte tra gli altri, Vincenzo Casciaro della CGIL Comprensorio Pollino –Sibaritide. Alberto Lanari per la Cisl. Giuseppe Pescia, Presidente del Gruppo Fratres di Cassano. Mimmo Canonico, responsabile dell’Associazione Volontari Ospedalieri. Vita Gaetani, Segretario Regionale – Calabria – Assistenti Sociali.L’On.le Gianluca Gallo e i rappresentanti delle forze politiche e sociali. L’incontro, con gli operatori della stampa, è stato introdotto dal portavoce del Comitato, Francesco Garofalo.

Il quale, ha evidenziato tutte le criticità che vive il sistema sanitario nel Comune di Cassano. A partire da più tempo, della sospensione del servizio di diabetologia presso il Poliambulatorio cittadino. Che si va ad  aggiungere agli altri disservizi. L’’ambulatorio di odontoiatria pienamente attrezzato di strumentazioni, da tempo, non eroga prestazioni ai cittadini e non viene utilizzata neanche per l’odontoiatria sociale.

CASSANO, SALUTE: I PUNTI CRITICI DELLA SANITA’ NELLA CITTADINA

Stessa situazione, dicasi per la diagnostica di endocrinologia. E visti i tempi di attesa, da più tempo, è stato richiesto anche il potenziamento relativo a quello di reumatologia e di cardiologia. Tutto ciò, aggrava il disagio dei pazienti. Che per necessità sono costretti loro malgrado, a rivolgersi al di fuori del Comune di Cassano All’Ionio, e sottoporsi di nuovo a lunghe file d’attesa per poter completare gli accertamenti. E’ stato sottolineato, come negli anni nei vatti atti aziendali non vi è traccia dei 10 posti letto per l’Hospice, i 10 per i disturbi alimentari e i 10 per gli autistici, senza tralasciare la richiesta del potenziamento del gabinetto di analisi, che risulta essere un punto d’eccellenza per l’intera provincia di Cosenza.

CASSANO, SALUTE: GAROFALO CHIEDE MAGGIORE DIGNITA’ E CONSIDERAZIONE PER I CITTADINI

Al termine della conferenza stampa, ampia e partecipata, i presenti, prima di intraprendere manifestazioni pubbliche, hanno deciso d’inviare formale richiesta d’incontro al Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza. Forte preoccupazioni sono state espresse circa i ritardi per l’avvio dei lavori del nuovo Ospedale della Sibaritide. In merito, Francesco Garofalo, portavoce del Comitato ha dichiarato: “Il diritto alla salute è sacrosanto e non può essere negato, ed è innegabile una forte ripercussione negativa, soprattutto verso le fasce più deboli della popolazione. Un’azione sicuramente poco edificante, soprattutto, quando i tagli arrivano a colpire la salute della povera gente.

Una città di ventimila abitanti, con un territorio di 154 chilometri quadrati e  distante da strutture ospedaliere, non può essere penalizzata in questo modo. Basterebbe che gli organi competenti, in questo caso l’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza, prendessero atto delle necessità dell’utenza cittadina, per restituire alle famiglie di Cassano, dignità, serenità e soprattutto la certezza di poter contare sul sacrosanto diritto alla salute e la consapevolezza di non essere sempre considerati e trattati nei fatti come dei cittadini di serie “B”.

 

 

 

 

 

Commenta

commenti