Home / Attualità / Cassano, approvato il progetto definitivo per l’adeguamento sismico del municipio

Cassano, approvato il progetto definitivo per l’adeguamento sismico del municipio

CassanoL’esecutivo municipale, riunitosi sotto la presidenza del sindaco di Cassano, Gianni Papasso. Ha discusso e approvato, tra l’altro, il progetto definitivo, elaborato dall’Ing. Mario Innocenzo Rummolo, responsabile dell’area tecnica dell’ente locale. Relativo all’ “Adeguamento sismico del Palazzo di Città del Capoluogo, sede del Centro Operativo Comunale”.

L’atto deliberativo della giunta locale di Cassano, fa seguito alla manifestazione di interesse della Regione Calabria. Finalizzata all’esecuzione di interventi di adeguamento sismico, che assegnava agli enti locali il termine massimo del 22 febbraio corrente anno. Per presentare i progetti definitivi.

L’importo complessivo del progetto ammontante a € 1.488.865,00 non impegnerà il bilancio comunale. Ma sarà finanziato con fondi a totale carico della Regione Calabria. Dai risultati di studi e rilievi diagnostici effettuati, è emerso, infatti, che il fabbricato in questione. Necessita di un approfondimento dal punto di vista del comportamento dinamico delle strutture. Finalizzato ad un intervento di adeguamento sismico secondo le norme vigenti.

CASSANO APPROVATO IL PROGETTO DEFINITIVO

Nello specifico, per quanto riguarda i lavori di adeguamento sismico del municipio, verrà eseguito un rinforzo degli elementi strutturali con sistema CAM sulle travi e nei nodi, consolidate le fondazioni con la realizzazione di una piastra, realizzati nuovi setti in cemento armato e realizzata una incamiciatura in cemento armato dei pilastri.

La scelta delle tecniche d’intervento, secondo il tecnico progettista, è stata valutata, dando la preferenza a quelle meno invasive e maggiormente compatibili con i criteri della conservazione, tenendo conto dei requisiti di sicurezza e durabilità.

Gli interventi proposti per l’adeguamento sismico del Palazzo di Città, sono destinati al miglioramento delle condizioni generali dell’edificio e sotto un’azione sismica, al miglioramento della risposta in termini di vulnerabilità sismica.

Commenta

commenti