Home / Attualità / A Casa Sanremo la musica contro le mafie con un pezzo di Calabria

A Casa Sanremo la musica contro le mafie con un pezzo di Calabria

casa sanremoCasa Sanremo, le porte del Teatro Ivan Graziani, diretto dallo showman Giuseppe Greco, si sono aperte ieri mattina per ospitare l’evento dedicato a Musica Contro Le Mafie, presentato sul palco dal rossanese Gennaro de Rosa, presidente del progetto, e Mauro Marino, ideatore di Casa Sanremo insieme a Vincenzo Russolillo, anch’egli presente, che di fronte a un pubblico composto da giovani studenti delle scuole superiori hanno accolto i vincitori del Progetto.

Si tratta di: Simone Fornasari e Stag, entrambi premiati con una Menzione Speciale “Musica contro le mafie” da Graziella Corrent; Laura Pizzarelli che ha ricevuto la Targa SIAE da Danila Confalonieri; Michele Affidato ha ritirato il premio per Chiara Effe, seconda classificata; infine, a salire sul palco, è stato il vincitore dell’8° edizione del Premio Musica contro le Mafie: Picciotto, premiato da Adriana del progetto Casa Alice.

CASA SANREMO, NOTE DI SAPORE E DI COLORE

Intanto, nella Hospitality del Festival allestita nel Palafiori continuano a riscuotere successo i sapori della nostra terra di Calabria. Ieri, insieme ai volti celebri della Canzone italiana come Red Ronnie e Ornella Vanoni (solo per citarne alcuni dei più celebri), hanno fatto capolino nei privè di Casa Sanremo anche i comici Pino e Amedeo, insieme a Il Pancio ed Enzuccio. La Calabria è contagiosa e sicuramente l’area ionica ed i suoi prodotti di qualità quest’anno la stanno facendo da padroni.

Commenta

commenti