Home / Attualità / Cariati, solidarietà al vicesindaco dopo l’atto intimidatorio

Cariati, solidarietà al vicesindaco dopo l’atto intimidatorio

cariati«Voglio ringraziare tutti: istituzioni, amici, conoscenti. Sono stati in tanti a dimostrarmi solidarietà e affetto in questi giorni per quanto è accaduto. Sia pubblicamente che in privato. Grazie a tutti».

Sono le parole del vicesindaco di Cariati Sergio Salvati, vittima lo scorso 20 gennaio di un atto intimidatorio. Ignoti, mentre Salvati partecipava a una riunione al Centro Sociale della sua città, hanno squarciato le gomme della sua automobile.

«I primi giorni – confessa Salvati – sono stati difficili, ero un po’ turbato. Ma la vicinanza della sindaca, degli assessori e dei consiglieri, insomma dell’intera squadra con cui collaboro ogni giorno, è stata forte.

LE PAROLE DEL VICESINDACO DI CARIATI SALVATI

Con l’amministrazione di cui faccio parte, abbiamo avviato progetti importanti. Stiamo lavorando per garantire alla città e ai cariatesi un percorso che si basa su legalità e trasparenza. Mi sono confrontato con la sindaca o con il resto della giunta – racconta – .

E abbiamo deciso che bisogna andare avanti, che dobbiamo continuare. Non possiamo consentire che l’azione vile di qualcuno metta a repentaglio il lavoro serio che abbiamo fatto finora».

«Ho fiducia – conclude – nel lavoro che le forze dell’ordine stanno svolgendo. Sono certo che grazie al loro impegno si riuscirà a chiarire quanto è successo».

Commenta

commenti