Home / Breaking News / Cariati, si risveglia la politica locale in attesa delle primarie

Cariati, si risveglia la politica locale in attesa delle primarie

mario-oliverio-2Si sveglia finalmente la politica locale, in vista delle primarie del 21 settembre prossimo. La sezione del Pd di Cariati, seppur schierata in massima parte con Renzi, appoggia apertamente Mario Oliverio, per quanto riguarda la battaglia calabrese. Si riconosce al politico cosentino quell’insieme di qualità che in questo momento si richiedono per governare una regione difficile come la Calabria e, soprattutto che possa essere un cosentino il nuovo governatore. Tesi quest’ultima che non galvanizza soltanto i militanti del Pd, ma che trova d’accordo anche esponenti di altri schieramenti che potrebbero appoggiare Oliverio, se veramente si dovesse profilare uno scontro tra un cosentino e un candidato di altre province. In questo senso abbiamo già dato conto, nel numero precedente del nostro settimanale, di comitati pro Oliverio al di fuori del Pd. Intanto a Cariati s’intravedono passaggi al Pd da parte di personaggi non nuovi. Molta gente però storce il muso, perché vede in alcune mosse politiche il solito copione degli anni precedenti e già prefigura lo scenario del dopo elezioni, uguale a quello di sempre.
Il Pd sta già organizzando una raccolta di firme a sostegno di Mario Oliverio, mentre non si riesce a capire chi siano gli esponenti a favore degli altri candidati e le conseguenti iniziative.
Se questo è il clima ufficiale all’interno del Pd, all’esterno si sta facendo strada la tesi che per contrastare la candidatura di Oliverio, che rappresenterebbe tutta la vecchia politica, incapace di rinnovarsi e rinnovare, bisognerebbe unire tutte le forze giovani e alternative per far fallire quel progetto. Se si riuscirà in questa impresa è difficile dirlo. Intanto l’apparato del partito si sta già mobilitando per far votare numerosi alle primarie del 21 settembre. Si vedrà poi se la mobilitazione sarà in grado di smuovere i tanti delusi della politica e quelli che cercano invece il nuovo. È ancora troppo presto per fare previsioni: i prossimi giorni ci daranno certamente un quadro più chiaro della situazione e ci faranno capire, anche, come si organizzerà il campo avversario del centro destra che, al momento, sta ancora facendo i conti al proprio interno.
d. m.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*