Home / Breaking News / Cariati, Sero: “Regionali occasione unica per il nostro territorio”

Cariati, Sero: “Regionali occasione unica per il nostro territorio”

IMG_20141009_135736Regionali, il Centro Sinistra deve rimanere unito su contenuti, metodi e soprattutto obiettivi. Bisogna superare ogni eventuale divisione. Il rischio infatti è quello di rimettere in campo un Centro Destra ormai chiaramente sbrandellato e che, oltre ad avere provocato danni irreparabili soprattutto al nostro territorio, resta al momento, fuori partita.
È quanto ribadisce il Sindaco Filippo SERO invitando il territorio, in occasione delle elezioni regionali del 23 novembre prossimo, a mettere in campo, senza questioni di lana caprina, un’azione di forte coesione dalla base per conquistare finalmente quella rappresentanza autorevole capace ed efficace che purtroppo fino ad oggi è mancata.
È indispensabile – aggiunge il Sindaco – sconfiggere una coalizione di Centro Destra che ha dato pessima prova di se stessa e che ha prodotto la destrutturazione della sanità sul territorio chiudendo due presidi ospedalieri importanti come Cariati e Trebisacce. Tra le altre cose, in ordine di tempo – va avanti SERO – l’ultimo scempio prodotto è stato la chiusura ingiusta del Tribunale di Rossano. Non c’è stata alcuna rappresentanza efficace che facesse valere le esigenze del territorio, neanche a livello nazionale. Così come ad esempio è avvenuto per altri territori. Detto diversamente – prosegue il Primo Cittadino cariatese – è stata la nostra rappresentanza politica, per assenza di peso specifico, ad averci penalizzati. Siamo stati privi di rappresentanti capaci di girare per i territori, di incontrare le istituzioni e di ascoltare e farsi carico delle esigenze dei cittadini. Queste elezioni regionali – conclude SERO – saranno l’occasione storica soprattutto per il nostro territorio di scegliersi una rappresentanza nuova, determinata ed all’altezza delle sfide che ci attendono.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*