Home / Attualità / Cariati: Scuola, il saluto della Greco

Cariati: Scuola, il saluto della Greco

greco-nelle-scuoleLa futura classe dirigente, le nuove generazioni, l’importanza della formazione e della scuola, il ruolo fondamentale del corpo docente e dell’istituzione scolastica. Sono i temi affrontati dal sindaco di Cariati Filomena Greco nel tour delle scuole iniziato per il saluto istituzionale agli studenti. Nelle ultime ore l’amministratrice si è recata all’ IPSIA ITI “Mazzone” e al Liceo Scentifico “Stefano Patrizi” : la prima cittadina di Cariati, come preannunciato nei giorni scorsi, ha voluto salutare personalmente i giovani studenti augurando loro un proficuo e sereno anno scolastico.
«Accompagnata dalla Dirigente dott.ssa Ornella Campana, Filomena Greco, visibilmente emozionata per la calorosa accoglienza riservatale da tutti gli studenti, ha sottolineato l’importanza dello studio non solo come nozione ma soprattutto come veicolo per una crescita personale e professionale.
Siete il nostro futuro, la nostra linfa vitale – ha detto Filomena Greco – la scuola dovrà essere un trampolino di lancio per il vostro avvenire. Voi non sapete quale sarà il vostro contributo nella crescita dell’umanità. Quali saranno i problemi che risolverete. Quali saranno le scoperte che farete. Se sarete nei prossimi anni Sindaca o Sindaco del vostro paese o perché no Presidente della Repubblica Italiana.
Noi tutti – famiglie, insegnati e l’intera amministrazione – saremo al vostro fianco. Faremo di tutto affinché possiate avere l’istruzione necessaria per poter sviluppare le vostre attitudini e mettere a frutto i vostri talenti per affrontare la vita ad armi pari con gli altri studenti che per ubicazione dei luoghi di nascita possono sembrare più fortunati di voi. Però anche voi dovete fare la vostra parte con serietà e responsabilità. Il vostro futuro è il futuro non solo di Cariati ma anche dell’intera nazione. Rendeteci orgogliosi di voi.”
L’amministrazione comunale di Cariati ribadisce ancora una volta, sia pure in tempi difficili, tutta la propria disponibilità per rendere le scuole sempre più accoglienti e funzionali». Il clima di accoglienza è il sistomo che si respira aria di novità e di cambiamento in un centro che chiede pari dignità.
(Fonte:La Provincia)

Commenta

commenti