Home / Breaking News / Cariati,rifiuti: il comune parte con la differenziata

Cariati,rifiuti: il comune parte con la differenziata

Cariati, il sindaco Greco dà il via alla raccolta differenziata

cariatiLa Sindaca Filomena Greco con  l’ordinanza n.24 del 31 Ottobre 2016, dà il via alla raccolta differenziata per il Comune di Cariati attraverso un percorso di separazione, raccolta e smaltimento dei rifiuti che intende disciplinarne la gestione anche in attuazione delle direttive comunitarie e di ogni altra normativa.L’ordinanza, rivolta ad oggi, a tutti i titolari di Utenze Commerciali (attività artigianali, commerciali ed industriali, esercizi pubblici, ecc.) prevede la separazione dei rifiuti prodotti dalle attività e l’adeguamento al nuovo sistema di gestione “Porta a Porta”, messo a disposizione per i cittadini cariatesi, titolari di attività sul territorio.Categoricamente vietato depositare rifiuti nei cassonetti messi a disposizione delle utenze domestiche, pena sanzione amministrativa pecuniaria.Lunedì 7 Novembre, data di inizio della raccolta per gli esercizi commerciali si terrà, alle ore 18.00, presso il Centro Sociale di Cariati, un incontro per avviare lo stesso processo di sensibilizzazione, conoscenza e avvio della raccolta differenziata, rivolto alle utenze domestiche.L’Assessore all’Ambiente Sergio Salvati  ribadisce quanto sia fondamentale la raccolta differenziata in vista di un vantaggio non solo economico, ma anche e soprattutto ambientale. “Differenziare per poter riciclare e dare nuova vita ai materiale. Qualità della vita e tutela dell’ambiente, queste le prerogative che ci siamo imposti. Il Sindaco Filomena Greco sottolinea “Cariati ha già avviato il suo percorso di crescita culturale, ambientale e sociale. La raccolta differenziata, ad oggi, è un tassello fondamentale, che deve caratterizzare ogni Comune. In un clima di emergenze che riguardano non solo Cariati ma l’Italia in generale, l’aspetto ambientale non può e non deve essere trascurato”.Cariati si “differenzia” e si parte dai e con i rifiuti.

Commenti