Home / Breaking News / Cariati: persiste disagio acqua. Nessuna comunicazione asl e cittadini

Cariati: persiste disagio acqua. Nessuna comunicazione asl e cittadini

cariatiA distanza di una settimana dai primi episodi di “acqua sporca” fuoriuscita dai rubinetti dei cittadini cariatesi. Ancora oggi alcuni di loro denunciano il persistere di questo disagio. Nonostante l’Amministrazione, in maniera del tutto inadeguata, abbia licenziato le molteplici richieste di chiarimenti sostenendo di aver risolto il problema. A quanto pare non è assolutamente così. In qualità di consiglieri comunali, ed in quanto tali referenti per molti abitanti di Cariati, abbiamo preferito andare in fondo alla vicenda chiedendo spiegazione al Responsabile Ufficio Igiene Pubblica Asl Cs Distretto di Cariati. NESSUNA COMUNICAZIONE è mai pervenuta al suddetto Ufficio. Che per ovvie ragioni igienico-sanitarie, doveva essere immediatamente avvisato. Ciò al fine di fornire le opportune istruzioni da seguire. E di poter indicare le analisi chimiche da effettuare.

CARIATI, CARENZA ACQUA: L’AMMINISTRAZIONE NON HA AVVISATO I CITTADINI

Ma vi è di più. Riteniamo che la negligenza PIU’ GRAVE che attribuiamo all’Amministrazione è quella di non aver avvisato i cittadini ad evitare l’uso dell’acqua. Nelle zone dove arrivava ed arriva sporca. Dunque, per l’ennesima volta gli Amministratori sono venuti meno a quello che si definisce un ATTO DOVUTO. Non comunicando il disagio ai cittadini in maniera congrua ed accessibile a tutti (non di certo tramite un social network). E ancor più grave, non comunicando all’ASL di Cariati un problema di tale entità. Non siamo di certo qui a dire che una rottura o un disservizio non possa verificarsi. Anzi, vogliamo sottolineare che situazioni del genere possono purtroppo sempre capitare, ragion per cui un’ Amministrazione seria ed attenta ai bisogni reali della gente, ha il DOVERE di gestirla nel migliore dei modi cercando di ridurre al minimo i possibili danni, tanto più quando trattasi di salute pubblica.

CARIATI, CARENZA ACQUA: IL SINDACO E ASSESSORE PRENDANO PROVVEDIMENTI

L’ASL ci informa che, seppur interrogata, ad oggi l’Ufficio Tecnico non ha fornito alcuna risposta sulla situazione attuale se non che la questione è “risolta”. Ovviamente così non è. Il che é facilmente dimostrabile dal fatto che ancora oggi l’acqua non è limpida e dunque utilizzabile per usi domestici, soprattutto in alcune zone di Cariati. Ai cittadini non interessa che tipo di problema si è verificato (per come comunicato ) ma sapere se potevano e possono utilizzare l’acqua. Invitiamo, pertanto, il Sindaco e l’Assessore alla sanità a prendere immediati provvedimenti, a rivolgersi agli Uffici competenti per le dovute indagini del caso e a dire se l’acqua ora è potabile o meno.

Commenta

commenti