Home / Attualità / Cariati, la Calabria sulle tavole del Festival di Sanremo

Cariati, la Calabria sulle tavole del Festival di Sanremo

pedrosPEDRO’S TORNA A SANREMO. Questa volta per presentare un nuovo esperimento culinario identitario: la pizza alla ‘nduja e scamorza con scorza di clementine della Sibaritide. Piccante quanto basta e un pizzico di agrodolce che non guasta mai. La Calabria sulle tavole del 65esimo Festival della Canzone Italiana.
È stato annunciato ieri (martedì 4) presso l’ARIHA HOTEL (ex Executive) di Rende che ha ospitato la conferenza stampa promossa dalla GG EVENTI animata da Giuseppe GRECO, chiamato anche per il 2015 dal patron di CASA SANREMO, Vincenzo RUSSOLILLO del GRUPPO EVENTI, a rappresentare e coordinare lo spazio CALABRIA nel dietro le quinte ospitale del Festival.
Moderato da Antonio IAPICHINO, all’incontro con gli operatori della stampa, sono intervenuti, la padrona di casa Filomena GRECO della pluripremiata azienda di olio e vino IGRECO, tra gli sponsor principali dell’evento, il Maestro orafo crotonese Michele AFFIDATO che anche quest’anno premierà il vincitore del 65esimo Festival della Canzone Italiana e altri cantanti ed operatori della kermesse, e l’interior designerCataldo FORMARO che ha curato e arredato gli allestimenti e gli interni del PALAFIORI, sede multipiano di CASA SANREMO, con le statue, i fiori e gli elementi luminosi della MYYOUR.
All’incontro con gli operatori della stampa hanno partecipato anche alcune delle aziende e delle istituzioni che dal prossimo 8 Febbraio saranno nella Città dei Fiori per promuovere l’immagine ed il gusto della Calabria. Le amministrazioni comunali di Trebisacce e Crosia, l’ISTITUTO MUSICALE DONIZETTI di Crosia, gli ANCIA LIBERA folk ensamble, i GRADINO 23, il gruppo country-ska che sarà protagonista della cena di gala dedicata alla Calabria, le aziende PERLA DI CALABRIA (liquori e distillati), TENUTA LABONIA (prodotti tipici), MONTAGNA (‘ndujia, carni e salumi), EUROGRAPHIC di Rossano, MASSERIA FORCINITI di Cariati, l’AZIENDA AGRICOLA ZOOTECNICA SILANA di Domenica RUFFOLO di Bocchigliero, lo chef Mario LAVORATO di Villa Maria (Mandatoriccio), il GAL SILA GRECA. Anche quest’anno i detenuti del carcere di Rossano hanno realizzato dei manufatti in legno per gli artisti del Festival. I barman della ABP, guidati da Massimo TOSCANO, gestiranno il lounge di CASA SANREMO.
I profumi della Piana di Sibari. È il nuovo punto di partenza di Pietro TANGARI, istruttore della Scuola Nazionale di Pizza di Rende, da tutti ormai conosciuto con il nome di PEDRO’S che, dopo la pizza alla liquirizia di Rossano, la pizza Codex con la melanzana (tra i prodotti locali più variamente usati nella tradizione culinaria rossanese), la pizza per Slow Food (la prima con due presìdi Slow Food calabresi: ilMoscato di Saracena ed il caciocavallo di Ciminà, di cui si è occupata nei giorni scorsi anche la trasmissione RAI “Presa Diretta” di Roberto IACONA), la pizza stagionale al tartufo del Pollino preparata sul Pianoro di Novacco, ecco una nuova pizza identitaria e stagionale: quella alla ‘nduja e scamorza con scorza di clementine della Sibaritide. Il 13 FEBBRAIO prossimo PEDRO’S si ripresenterà, dunque, nella Città dei Fiori con le altre eccellenze enogastronomiche calabresi coordinate da Giuseppe GRECO.
L’iniziativa è promossa in partnership con il Caseificio PARRILLA di Cariati (scamorza) e con le aziende MONTAGNA (nduja), BIOSMURRA e ANSELMI di Rossano per le clementine.
PEDRO’S rientrato da pochi giorni da Dortmund dove, insieme ad altre eccellenze del territorio, era stato invitato (a seguito della sua partecipazione all’evento INCREDIBLE PLACE EVENT 2014, la due giorni promossa nel territorio dalla LUCO GmbH & Co.KG Germany e LUCO ITALIA Srl ospitato a CALOPEZZATI nel mese di ottobre) per verificare la possibilità di essere ospitato in un progetto complessivo di valorizzazione delle eccellenze calabresi, concentrate in un polo ad hoc, al quale si sta lavorando in Germania.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*