Home / Breaking News / Cariati, il contagioso entusiasmo della Greco. Lettera di un cittadino

Cariati, il contagioso entusiasmo della Greco. Lettera di un cittadino

grecoSeguo da alcuni anni le vicende politiche/amministrative di un piccolo Comune del basso Ionio cosentino, di preciso Cariati, in provincia di Cosenza. Un territorio della Calabria un po’ abbandonato che è, però, caratterizzato da un enorme potenziale turistico/culturale, che non si riesce a fare esplodere anche per un problema di assenza di adeguate infrastrutture viarie.
In loco ho un piccolo appartamento dagli anni novanta, che frequento con la famiglia sia in estate, sia durante la stagione invernale.
Forte è stata in questi ultimi anni la ripresa dell’emigrazione, non solo giovanile, verso le regioni del Nord Italia e dell’Europa centrale. Il principale motivo è l’assenza di opportunità di lavoro conseguenza di un ritardato sviluppo dell’economia.
Nel giugno scorso si sono tenute le elezioni amministrative. Il nuovo Sindaco per giunta donna l’avv. Filomena Greco, il primo nella storia del Paese, ha trascinato con sé tra Consiglio e Giunta un gran numero di sue concittadine. Un contagioso entusiasmo che non si vedeva da tempo. Di quelli che lasciano il segno.
Ho letto da subito nella loro azione quotidiana tanta voglia, passione, determinazione, lungimiranza, spiccata identità e tanto coraggio nel volere cambiare le cose. Partendo dalle più piccole incombenze, in capo al Palazzo di Città, da tempo in gran parte sbiadite. A ciò è seguita una grande partecipazione da parte dell’intera comunità. L’umore della gente è cambiato. Tutti si sentono parte attiva nel dare un nuovo corso alle cose. La stessa fiducia in se stessi è aumentata.

Quanto è importante nei piccoli Comuni il ruolo del Primo cittadino e della sua squadra, che a seconda dei casi può fare tanto nel rilanciare e alimentare il senso di comunità o addirittura assopirlo.
E’ appassionante vedere quanto una neo Giunta comunale si prodighi nel fare incondizionatamente, nonostante il ruolo dei Primi cittadini di Comuni piccoli è stato messo a dura prova. Molti di essi hanno garantito negli ultimi anni la tenuta sociale e civica delle comunità di cui sono ai vertici e forse meriterebbero altra considerazione da parte del Governo centrale.
Una cosa è certa. Se la politica si gioca con la purezza e la trasparenza i risultati arrivano. I prossimi mesi saranno determinanti per comprendere se il tutto … durerà!

Nicola Campoli

Fonte: La Provincia di Cosenza

 

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*