Home / Breaking News / Carabinieri, Rende: arrestato giovane pusher per detenzione ai fini di spaccio e detenzione illegale di arma clandestina

Carabinieri, Rende: arrestato giovane pusher per detenzione ai fini di spaccio e detenzione illegale di arma clandestina

CARABINIERI, RENDE. Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, finalizzati al contrasto del fenomeno dello “spaccio di sostanze stupefacenti”, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende, con l’ausilio dei militari della Compagnia di Intervento Operativo del “14° Battaglione Carabinieri Calabria”, hanno tratto in arresto, per i reati di “Detenzione ai fini di Spaccio di Sostanze Stupefacenti” e “Detenzione illegale di arma clandestina” un 25enne di Cosenza. I militari, nella mattinata di ieri, controllavano il giovane, il quale, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso, occultato all’interno dei jeans, di un involucro in cellophane contenente 1 grammo di “Cocaina”. Gli operanti, pertanto, decidevano di approfondire la perquisizione anche all’abitazione del giovane, sita piazza Caulonia di Cosenza, a seguito della quale rinvenivano:

1 pistola cal. 6,35 con matricola abrasa, completa di 7 colpi;

1 silenziatore per arma da fuoco;

30 grammi di “Cocaina”;

13 grammi di “Marijuana”;

340 euro in banconote di piccolo taglio;

1 cucchiaio intriso di “Cocaina”;

2 bilancini e materiale per il confezionamento, tutto sottoposto a sequestro.

Inoltre i militari accertavano che il giovane, al fine di controllare le piazze circostanti ed eludere eventuali controlli, si era dotato di una “radio scanner” per ascoltare le comunicazioni delle Forze dell’Ordine e di un monitor collegato con “4 telecamere di videosorveglianza” installate agli angoli del condominio. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Cosenza

Commenta

commenti