Home / Attualità / Carabinieri Forestali e Touring Club Italiano insieme agli studenti per vivere la natura

Carabinieri Forestali e Touring Club Italiano insieme agli studenti per vivere la natura

carabinieriDalla collaborazione fra i Carabinieri Forestali e il Touring Club italiano nasce l’evento che promuove fra gli studenti la cultura del vivere la natura con attenzione e rispetto. Si terrà venerdì 27 ottobre 2017 alle ore 9, nel Centro Visite del Parco Nazionale della Sila “Cupone” a Spezzano Sila. Si tratta ancora una volta di un evento a supporto del rilancio della candidatura del Parco Nazionale della Sila a Sito Patrimonio dell’Umanità UNESCO. L’obiettivo è sensibilizzare i giovani dai 6 ai 18 anni sulle tematiche della salvaguardia ambientale e paesaggistica. Partendo dalla conoscenza delle biodiversità, alla tenuta di comportamenti appropriati nei confronti del territorio; fino alla consapevolezza delle grandi problematiche che coinvolgono il nostro eco-sistema.

Gli studenti delle scuole coinvolte saranno presenti all’evento conclusivo organizzato nel Parco Nazionale della Sila, dove potranno essere accompagnati dai Carabinieri Forestali e dal personale del Touring Club Italiano nei vari percorsi di educazione ambientale e nella visita della Riserva Naturale del “Cupone”.
La giornata è la conclusione di un progetto, “I Paesaggi della legalità”, promosso dal Raggruppamento Carabinieri Biodiversità e dal Touring Club Italiano, che ha avuto inizio con alcuni incontri presso le scuole partecipanti di introduzione alla conoscenza e tutela della biodiversità.

STUDENTI MERITEVOLI VERRANNO PREMIATI CON UN SOGGIORNO PRESSO REPARTI CARABINIERI BIODIVERSITA’

Durante la manifestazione saranno premiati con un soggiorno presso i Reparti Carabinieri Biodiversità di Martina Franca (TA) e Cosenza i tre migliori video “100 secondi per la biodiversità” realizzati dagli studenti.
All’evento prenderanno parte il Direttore F.F. del Parco Nazionale della Sila, dott. Giuseppe Luzzi; il Generale D. Davide De Laurentis, Comandante del Comando Carabinieri per la Tutela della Biodiversità e dei Parchi; il Console regionale della Calabria Domenico Cappellano e quello di Cosenza Raffaele Riga; e poi rappresentanti del Touring Club Italiano, oltre a numerose autorità appartenenti al mondo politico, religioso e accademico locale.

Commenta

commenti