Home / Breaking News / Carabinieri, Castrovillari: arresti per reati e contro il patrimonio

Carabinieri, Castrovillari: arresti per reati e contro il patrimonio

La Compagnia dei Carabinieri di Castrovillari, nella giornata di ieri 22 marzo hanno dato esecuzione ad ordinanza applicativa di misura cautelare personale degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Castrovillari Dott.ssa Carmen Ciarcia, nei confronti di B. D. classe ‘89. Titolare di precedenti di polizia per reati contro la persona ed il patrimonio. Predetta ordinanza scaturiva da attività d’indagine svolta dalla Stazione CC di Castrovillari, coadiuvata dal NORM – Aliquota Radiomobile, e coordinata dal Procura della Repubblica dott. Eugenio Facciolla e dal Sostituto Procuratore dott.ssa Valentina Draetta. Nella quale venivano accertate responsabilità in ordine al prefatto per due episodi di furto avvenuti in Castrovillari.

CARABINIERI, CASTROVILLARI: I FATTI

In un primo episodio si impossessava di una borsa lasciata incustodita in un’autovettura. La quale conteneva contante e carte di credito, utilizzate immediatamente dopo dallo stesso per prelevare indebitamente 600,00 euro. In un secondo episodio invece perpetrava il furto di un’autovettura, (rivenuta dai militari poche ore dopo in una zona di campagna ai confini con il comune di Cassano allo Ionio), approfittando della momentanea assenza del proprietario, che incautamente aveva lasciato la stessa aperta e con le chiavi inserite per recarsi in un negozio.

Nella stessa giornata del 22 marzo, i militari del NORM – Aliquota Radiomobile – della Compagnia di Castrovillari, durante servizio perlustrativo hanno tratto in arresto D. N. classe ’58, titolare di precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, poiché colto in flagranza di reato mentre stava cercando di rubare un motore elettrico. Che si trovava all’interno di un capannone industriale sito nella zona industriale di Castrovillari. Predetto su disposizione del Pubblico Ministero, Dott.ssa Valentina Draetta, veniva sottoposto agli arresti domiciliari

Commenta

commenti