Home / Attualità / Canna: nessuna commemorazione per i “Martiri delle Foibe”

Canna: nessuna commemorazione per i “Martiri delle Foibe”

L’Amministrazione Comunale ha deciso di non ricordare le vittime dell’esodo istriano

 

Le bandiere tricolore, il 10 febbraio, sono state esposte a mezz’asta in tutta la penisola: da Trieste a Milano, da Modena al Campidoglio, da nord a sud. Non a Canna. Nel piccolo centro del Pollino l’Amministrazione comunale ha deciso così

«Il negazionismo antistorico, anti-italiano e anti-umano ha prevalso a Canna, ove l’Amministrazione comunale ha deciso di non commemorare questa importante solennità civile nazionale». A dirlo è Antonio Turchitto, già amministratore del comune ed ex dirigente di Alleanza nazionale.

Ma quali sono stati i motivi ostativi che hanno impedito la commemorazione istituzionale del Giorno del ricordo?

«Qualche anno fa proposi in Consiglio comunale e mediante alcune interrogazioni di dedicare una via o una piazza di Canna ai “Martiri delle Foibe” per offrire quotidianamente ai cittadini e a coloro che percorrono quella strada la possibilità di riflettere e di non rimanere, si spera, indifferenti di fronte a questa tragedia che colpì centinaia di migliaia di Italiani. Con la sola colpa di essere italiani i nostri connazionali furono barbaramente trucidati nell’ottica di cancellare ogni segno d’italianità da quelle terre», afferma Antonio Turchitto.

Un errore al quale ha rimediato la lodevole iniziativa, promossa dal Presidente del Circolo culturale “Corrado Alvaro”, prof. Andrea Bonfiglio, che ha organizzato nella sede del Circolo un incontro per riflettere sui “Martiri delle Foibe” a cui hanno partecipato gli iscritti al Circolo e tanti cittadini Cannesi interessati.

Una sciagura nazionale , della quale, le istituzioni e tutti i cittadini hanno il compito di continuare a tenere vivo il ricordo di quanto avvenuto al confine orientale del nostro Paese e di promuovere la ricostruzione e la divulgazione storica, in particolare tra le nuove generazioni.


 

Commenta

commenti