Home / Attualità / Lo Studio Candiano Avvocati stimola il dibattito sullo Statuto comunale di Corigliano Rossano

Lo Studio Candiano Avvocati stimola il dibattito sullo Statuto comunale di Corigliano Rossano

L’obiettivo dello Studio è quello di stimolare il dibattito e le attività istituzionali in corso sull’importante momento costituente della nuova Città

corigliano rossanoLo Statuto Comunale di Corigliano Rossano protagonista di un programma di contributi su alcuni dei segmenti riconducibili alla redazione ed ai contenuti della disciplina riservata allo Statuto della Città che, nelle prossime settimane, vedrà impegnato lo Studio Candiano Avvocati. Dalla sua forza normativa all’organizzazione, dalla tecnica redazionale agli istituti di decentramento e di partecipazione fino a possibili incursioni sulla concretezza operativa dell’azione del Comunese stimolate dalla interlocuzione che emergerà. In virtù della competenza maturata nella sua pluridecennale attività e con l’apporto di consolidate collaborazioni esterne nelle diverse discipline afferenti la materia del Governo degli Enti locali, l’obiettivo dello Studio è quello di stimolare il dibattito e le attività istituzionali in corso sull’importante momento costituente della nuova Città.

L’intento è duplice o, per meglio dire, bifocale. Da una parte, lo Studio intende aprirsi alla Comunità nelle sue varie articolazioni, per concorrere a far crescere la consapevolezza ed il vero senso del diritto di cittadinanza, che non può non fondare sulla conoscenza. Sarà perciò essenziale il taglio divulgativo, che richiede lo sforzo di semplificare al massimo i profili più tecnicistici della materia. Le forme di interazione con gli altri soggetti dovranno essere adeguate ai tempi di sviluppo del lavoro ed all’efficacia dei risultati che si vogliono conseguire con l’iniziativa, confidando sull’apporto e sulla curiosità di singoli o di gruppi organizzati.

 IL RISULTATO DELL’ELABORAZIONE MESSO A DISPOSIZIONE DEL DIBATTITO PUBBLICO

Dall’altra parte, il risultato dell’elaborazione sarà messo a disposizione del dibattito pubblico, in sede istituzionale e non. Si tratta – chiarisce lo Studio – del tentativo di stimolare quel protagonismo civico di cui si avverte il bisogno, ancor di più in una Comunità che vive una fase costituente, dopo l’adozione di una scelta forte cui ha direttamente concorso la volontà dei cittadini in sede referendaria. E lo si vuole fare in maniera concreta, senza limitarsi alla mera indicazione di indirizzi e principi, in una forma originale e fuori dagli schemi soliti, ma nel rispetto dei ruoli e delle competenze di ognuno.

Da sempre impegnato nella consulenza ed assistenza giudiziale e non, nelle materie di diritto amministrativo (appalti, urbanistica, pubblico impiego) dalla parte di comuni ed altri enti locali, ovvero da quella di cittadini e/o imprese in rapporti con essi o toccati da loro provvedimenti, fin dagli anni ’90, lo Studio Candiano Avvocati si è occupato di statuti dei comuni, con contributi in convegni ed incontri di studio e con consulenza resa per la loro redazione.


Commenta

commenti