Home / Attualità / Campana, il sindaco Agostino Chiarello nomina la giunta

Campana, il sindaco Agostino Chiarello nomina la giunta

Il Comune presiilano avrà Luigi Spina come vicesindaco. Virginia Aiello è stata scelta per l’assessorato all’ Istruzione e Cultura

Campana, 1 ottobre 2020 – Nella giornata odierna il neo riconfermato sindaco di Campana Agostino Chiarello ha emesso il decreto sindacale che di fatto dà il via al Chiarello bis. Dopo la riconferma con il 54% delle preferenze Chiarello ha dunque sciolto il nodo legato alla compagine che guiderà Campana per i prossimi 5 anni. Riconfermato Luigi Spina in giunta ma come vicesindaco, con deleghe a Risorse Idriche e Politiche Energetiche mentre alla carica assessorile viene nominata Virginia Aiello, cui vanno le deleghe a Pubblica Istruzione e Cultura. Una scelta fra esperienza e novità, quella di Chiarello, che ha scelto di conferire deleghe a tutti i consiglieri comunali della sua maggioranza. Mario Francesco Ammannato avrà la delega a Sanità e Innovazione Tecnologica, Agostino Ausilio Sport e Spettacolo, Antonello Luca Callieri si occuperà di Forestazione e Cooperativismo, Milena Costantino sarà delegata a Politiche Sociali e Famiglia mentre a Francesco Ioverno spetteranno Tutela del Territorio e Personale.

«La squadra che guiderà Campana in questa consiliatura è solida e preparata – ha commentato il sindaco Chiarello – e ogni componente della mia maggioranza dovrà dimostrare il proprio amore per questa comunità gestendo al meglio le deleghe che gli sono state assegnate. L’esperienza dei riconfermati e l’entusiasmo dei nuovi è il giusto mix di cui c’è bisogno per portare avanti l’opera di miglioramento ed efficientamento del nostro comune, partendo dal lavoro svolto negli ultimi cinque anni. Fra l’altro abbiamo deciso che a rotazione i membri della maggioranza under-30 ruoteranno nella carica di assessore per migliorare la propria esperienza e per consolidare le proprie capacità amministrative. Siamo innovativi anche in questo, a dimostrazione del fatto che per noi non conta ricoprire incarichi ma solo lavorare per il bene della comunità».


Commenta

commenti