Home / Breaking News / Calcio, Eccellenza: il Corigliano vince ad Acri e vola, riscatto Olympic Rossanese

Calcio, Eccellenza: il Corigliano vince ad Acri e vola, riscatto Olympic Rossanese

Capitan Foderaro

Quinta giornata di campionato in Eccellenza. Vincono la capolista Reggiomediterranea e il Corigliano. Divise da un punto a causa della penalità data ai biancazzurri di mister De Feo, le due formazioni stanno dando vita a un testa a testa che già promette tante emozioni.

Il Corigliano incamera il quinto successo di fila in campionato battendo l’Acri (0-2) sul suo terreno di gioco e resta agganciato alla Reggiomediterranea. La vittoria contro il team di mister Delogu, per restare a quanto visto oggi sul “P. Castrovillari”, arriva non senza sofferenza, poiché il team di casa ha sempre opposto una valida resistenza, pur mostrando qualche passaggio a vuoto in fase di finalizzazione delle proprie trame. Più cinico e incisivo, invece, il Corigliano, che non ha mostrato il gioco e la determinazione viste altre volte ma, facendo leva sulla propria esperienza, è riuscito nelle intenzioni della viglia, ossia portarsi a casa i tre punti e continuare a puntare al vertice del torneo. Per quanto riguarda la gara, al 42’ arriva il vantaggio dei biancoazzurri. Su calcio di punizione battuto da Foderaro, Biondo raccoglie la palla ribattuta dalla barriera e chiama Agliuzza alla deviazione a pugni chiusi. Sul pallone si fionda da dietro Cosenza – tenuto in gioco almeno da un paio di giocatori di casa – che batte il portiere acrese sotto la traversa di destro e dedica il gol all’imminente figlio in arrivo con l’emblematico gesto del pallone sotto la maglietta. Al 6’ della ripresa il Corigliano chiude il match grazie al destro potente e preciso di Piemontese, che da calcio di punizione indiretto trova il raddoppio per i suoi.

L’Olympic Rossanese

L’Olympic Rossanese allo “Stefano Rizzo” ha battuto la Paolana anche per 2-0 grazie alla doppietta di uno scatenato Margiotta. Primo gol al 3′, raddoppio a tre minuti dallo scadere della prima frazione di gioco. Paolana apparsa sottotono, ma nulla ha potuto contro la voglia di riscatto di Zangaro e compagni.

Commenta

commenti