Home / Attualità / Calcio: Corigliano in campo per la Coppa Italia con la Silana

Calcio: Corigliano in campo per la Coppa Italia con la Silana

Corigliano in allenamento

Corigliano in allenamento

Sul  versante Corigliano calcio tira sempre più aria di mercato. Da lunedì, grazie alla cooperazione e all’impegno dell’agente Fifa Pettinato, si sono aggregati ben tre giocatori che potrebbero essere tesserati nelle prossime ore.  Si tratta di due foggiani come il centrocampista Antonio Ferrante, classe ’93, ex San Severo e Gioventù Dauna e della seconda punta Antonio Lombardi, classe ’95, anch’egli un ex del San Severo. L’altra prima punta è Saverio Mastrojanni, , classe ’84, punta di peso con un curriculum alle spalle di tutto rispetto e uno score di reti invidiabile tra serie D e dilettanti in tutta Italia tra cui Trento, Porfido Albiano, Grottamare e tante altre squadre. Inoltre, nelle prossime ore potrebbe arrivare anche l’altro centrocampista Paonessa, classe ’81, ex di Cosenza, Potenza , Sanremo ed altri club. Mentre mister Aita e lo staff tecnico- societario decideranno sugli ingaggi nelle prossime ore, oggi sarà già tempo di tornare in campo. Alle 17:00, infatti, sempre sul sintetico del “Santa Maria Ad Nives” di Schiavonea è in programma gara 2 del gruppo 2 di coppa Italia dilettanti calabrase. Dopo la sfortunata sconfitta di Contronei, di domenica scorsa, il Corigliano sarà chiamato al riscatto proprio contro la sua recente storia. La formazione di San Giovanni in Fiore, infatti, è guidata proprio da mister Cipparrone e dai vari Casciaro, Scarlato, De Pantis che lo scorso anno hanno contribuito al ritorno in Eccellenza della piazza jonica. Squadra tosta quella silana e tra le favorite per i quartieri alti del girone A di Promozione. Banco di prova notevole per De Luca e compagni che difficilmente recupereranno la coppia centrale Granata e Apicella usciti malconci da Cotronei: il primo per un taglio al sopraciglio per cui sono stati necessari due punti di sutura e il secondo per guai muscolari. Squadra da ridisegnare per il tecnico Aita che dovrebbe affidarsi a Carrozza e Brandi al centro della difesa mentre per i nuovi volti in prova in questi giorni, in caso di ingaggio ufficiale, per vederli all’opera  in gara ci vorrà la prima di campionato dell’11 settembre.  Ai fini del passaggio del turno di coppa, invece, il Corigliano contro la Silana deve vincere largo e sperare , domenica prossima, in una vittoria casalinga proprio dei silani contro il Cotronei. In caso di pareggio o di sconfitta per gli jonici l’avventura della coccarda tricolore di fermerebbe alla prima fase. Giorni caldi, di match già decisivi e soprattutto di scelte tecniche notevoli per capire la fisionomia ancora da ultimare dello scacchiere biancazzurro.

(fonte comunicato)

Commenta

commenti