Home / Breaking News / Calabria è la regione con più minori che vivono in povertà

Calabria è la regione con più minori che vivono in povertà

calabriaIn Calabria quasi un minore su 2 è in povertà relativa (47,1%), primato negativo in Italia. E il 15,7% di ragazzi ha lasciato precocemente la scuola. In un’Italia in cui le famiglie con minori in povertà assoluta in dieci anni sono quintuplicate, che si trova a fare i conti con gli effetti della recessione sulla motivazione dei giovanissimi e con una popolazione sempre più vecchia, con oltre 165 anziani ogni 100 bambini (in Calabria si va dai 127,2 over 65 della provincia di Crotone ai 167 della provincia di Cosenza), alunni e studenti spesso non trovano nella scuola risposte idonee alle sfide di oggi. Anche a livello nazionale le strutture sono spesso inadeguate. Oltre 4 istituti su 10 (41,4%) non sono dotati di laboratori a sufficienza.

CALABRIA, ELEVATO IL RISCHIO DI DISPERSIONE SCOLASTICA

Tra i bambini e i ragazzi che vivono in condizioni di disagio è ancora elevato il rischio di dispersione scolastica. Le scuole secondarie di secondo grado in Calabria sono colpite da un tasso di abbandono del 4,43% su un dato nazionale del 4,3%; mentre il tasso di abbandono nelle scuole secondarie di primo grado è lo 0,99% su un dato nazionale dello 0,83% .
È quanto emerge da un’anteprima dell’VIII Atlante dell’infanzia a rischio “Lettera alla scuola” di Save the Children, pubblicato da Treccani, che sarà disponibile nelle librerie dal 23 novembre.

Commenta

commenti