Home / Breaking News / Caffè Aiello Corigliano, vittoria in gara1 contro Cantù

Caffè Aiello Corigliano, vittoria in gara1 contro Cantù

caffè-aiello-coriglianoLa Caffè Aiello Corigliano s’aggiudica il primo atto dei quarti di finale playoff battendo la Cassa Rurale Cantù con un perentorio 3-0. I ragazzi allenati da coach Bove sfruttano l’incitamento magistrale del pubblico amico (anche stavolta autore di una bella coreografia messa in piedi dal gruppo “I Mille del Brillìa”) e il favore di poter giocare Gara1 in casa per portarsi a casa un risultato che mette il confronto con i lombardi in discesa. Già domenica prossima, infatti, per i rossoneri ci sarà la chance di chiudere la serie battendo Cantù sul suo campo. Se così non dovesse essere, l’ultimo atto prevede Gara3 ancora a Corigliano mercoledì 8 aprile alle 20:30. Tornando alla gara giocata oggi, per Banderò e soci s’è trattato di una sfida spesso giocata in equilibrio con gli avversari. Per i calabresi, però, stavolta è stato determinante il non aver ceduto nulla nei momenti chiave di ogni set, tirando fuori quella cattiveria che serviva per imporsi al cospetto degli avversari. Dal punto di vista tattico, la Caffè Aiello ha confermato le aspettative al servizio, facendo di questo punto di forza una chiave attraverso la quale interpretare il 3-0 maturato poi nel corso dell’intero match. Guardando ai parziali, nel primo Cantù ha retto fino al tempo tecnico, allorchè la Caffè Aiello ha indovinato il break giusto correndo via sul 12-9. Sul 17-14 coach Della Rosa interrompe con un time-out che, però, a conti fatti, non serve a far ritrovare ai suoi il giusto verso, poiché Corigliano allunga ancora sul 20-15. Un po’ di confusione nel gioco di casa avvicina Cantù sul 22-20, ma poi ci pensa Banderò con due punti di fila a chiudere 25-22. Nel secondo set Corigliano corre via al tecnico sempre sul 12-9, ma è sul 14-14 che la formazione di casa trova grande carica grazie ad una “rovesciata” con il piede destro di Banderò, con il pallone che si alza altissimo e cade poi nei nove metri del Cantù, mentre i giocatori ospiti restano a guardare senza intervenire. L’ace di Mariano che fissa il 20-17 sembra essere risolutivo anche di questo parziale, ma i lombardi reagiscono e addirittura conquistano un set-ball con un muro di Ippolito su Banderò (23-24). Come detto, però, nel momento caldo la Caffè Aiello reagisce: annullato il set-ball, Menicali mura Ippolito e poi Cantù commette l’errore che fissa il 28-26 finale. Nel terzo set il team di Della Rosa prova a dare il tutto per tutto. Sul 5-8, difatti, a Izzo e compagni appare chiaro che bisogna accelerare per non farsi riprendere dagli avversari. Un punto e un ace di Banderò fanno quindi riemergere Corigliano (9-9), ma poi sono ancora Tamburo e soci a trovarsi avanti al time-out di coach Bove (17-19). Calonico tiene Corigliano dentro sul 20-21 e Della Rosa chiede tempo, dopodichè la Caffè Aiello prima trova il soprasso con Hrazdira (22-21) e poi va a chiudere 25-21.
Umberto Gerosa (palleggiatore Cantù): «Sapevamo che avremmo affrontato una squadra che ha nel suo pubblico un’arma in più. Così come sapevamo che loro specialmente in casa esprimono bene un fondamentale importante come quello del servizio. Noi abbiamo fatto il possibile, ma stasera ha girato meglio per i nostri avversari. Ora vedremo di riequilibrare la sfida in Gara2. Obiettivi? Ci eravamo prefissati di fare un bel torneo ed entrare nei playoff. Da adesso in avanti, quindi, tutto ciò che viene è guadagnato».
Tony Bove (allenatore Corigliano): «Abbiamo giocato una bella gara e siamo contenti per il risultato. A prescindere dalla prestazione di Cantù, la mia squadra ha avuto l’atteggiamento giusto e questa cosa è per me la più importante. Non abbiamo mai mollato nelle varie fasi del match, mostrando carattere quando serviva. Adesso prepareremo Gara2, non sarà facile giocare in trasferta nel giorno di Pasqua su un campo dove di sicuro troveremo un avversario che cercherà di renderci la vita difficile. Sarebbe importante chiuderla in due partite per poi riposare, ma credo proprio che sarà molto dura».

TABELLINO

Caffè Aiello Corigliano      3

Cassa Rurale Cantù            0

parziali: 25-22, 28-26, 25-21

Caffè Aiello Corigliano: Hrazdira 13, Lampariello (L), Calonico 4, Izzo 1, Banderò 18, Mariano 10, Menicali 5, Casciaro (L), Walker, Colarusso NE, Lavia NE, Tomasello NE. All. Bove

Cassa Rurale Cantù: Bargi 10, Mercorio 15, Tamburo 4, Gerosa 3, Ippolito 9, Robbiati 8, Santangelo 2, Carminati, Butti (L), Spairani NE, Monguzzi NE, Groppi NE, Rudi (L) NE. All. Della Rosa

Arbitri: Ravallese di Ragusa e Valeriani di Roma

Note: durata set 26’, 31’, 28’. Tot. 1h e 25’. Ace 4/4. Muri punto 3/7. Percentuale in ricezione 31% / 26%. Percentuale in attacco 52% / 43%. Spettatori 700 ca.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*