Home / Breaking News / Caffè Aiello Corigliano, inizia la semifinale playoff contro Ortona

Caffè Aiello Corigliano, inizia la semifinale playoff contro Ortona

Caffè Aiello Corigliano (esultanza)Parte domani l’attesa serie della semifinale playoff che vede di fronte la Caffè Aiello Corigliano e la capolista della Serie A2, ossia la Sieco Service Ortona. Si inizia sul campo degli abruzzesi, che hanno conquistato tale diritto classificandosi per l’appunto primi al termine della Regular Season e battendo poi, nei quarti, l’ottava forza del girone, ossia la Conad Reggio Emilia. Corigliano ha invece regolato in due gare Cantù, approdando alla semifinale che inizia domani alle 18 in terra ortonese. Si giocherà al meglio delle 3 vittorie su 5, con Gara2 prevista a Corigliano mercoledì 15 alle ore 20:30 e Gara3 in programma poi nuovamente ad Ortona domenica 19 aprile alle 18 (eventualmente a seguire Gara4 e Gara5). La novità introdotta per questa fase finale dei playoff è l’applicazione del “video ceck”, con 12 telecamere a vigilare linee e rete a sostegno della coppia arbitrale, che quindi avrà il sostegno della tecnologia sulle chiamate ritenute dubbie dai due team.

GLI AVVERSARI

Ortona approda in semifinale dopo aver portato a termine una grande cavalcata stagionale conclusasi con il primo posto in campionato. Il regolamento di quest’anno non premia gli abruzzesi con la promozione diretta in Superlega, ma è ovvio che il team allenato da coach Lanci, a questo punto, farà di tutto per conquistarsi tale diritto risolvendo la pratica nei playoff. Riguardo alla formazione, l’esperto Lanci palleggerà per le “bocche di fuoco” Michalovic, in posto 2, e Rivera e Cisolla in posto 2 (con il secondo che giocherà se avrà recuperato dai problemi fisici accusati, altrimenti ci sarà spazio per Di Meo). Al centro spazieranno Simoni e Moretti, il libero sarà Cortina.

QUI CAFFE’ AIELLO

In casa Caffè Aiello è cambiato poco dopo la vittoria di Cantù. Coach Bove ha tutti gli uomini a disposizione e con ogni probabilità si riaffiderà al “sette” che ha superato brillantemente i quarti. Per cui Izzo guiderà la regìa opposto al brasiliano Banderò, di banda ci saranno Mariano e Hrazdira, al centro dovrebbe toccare ancora a Menicali e Calonico (con capitan Tomasello comunque pronto a “motore caldo”) e Lampariello come libero.

IL PREGARA DEL DIRETTORE SPORTIVO PINO DE PATTO

«Loro sono la squadra più forte in assoluto, lo hanno dimostrato nella Regolar Season chiudendo con la prima posizione in classifica. Con la promozione diretta sarebbero già in Superlega. Sarà difficile batterli nella loro tana. Per sperare di superare il turno dobbiamo programmare bene tutte le gare, cercando di allungare la serie, sfruttando i turni casalinghi e augurandoci che possano commettere qualche passo falso. Il nostro motto in questi Play Off è stato “la gara più importante è la prossima”, coscienti della nostra crescita nel periodo più importante della stagione. Dobbiamo però tenere in seria considerazione la devastante forza dei nostri avversari, che faranno di tutto per chiudere la serie in tre turni. Piedi a terra e grande umiltà, quindi, consapevoli che comunque vada a finire è stato un Grande Campionato. E in cuor mio mi sento ancora di dire che sarà un Grande Campionato. Cosa dico invece ai nostri ragazzi? Con tutto l’orgoglio, da buon coriglianese, vivete questa esperienza al massimo e buon divertimento».

ARBITRI E MEDIA

Il match di domani sarà seguito in diretta da Cometa Radio, raggiungibile sia in Fm che in streaming web (www.cometaradio.it), con flash dal Palazzetto dello Sport ortonese di via Papa Giovanni XIII e commento in studio di Alfonso Labonia. Il match sarà arbitrato da Marco Turtù di Casette d’Ete (Ap) e Ugo Feriozzi di Ascoli Piceno. Il match verrà poi riproposto da Tele A1 (canale 72 DT) martedì alle 21:15 e mercoledì alle 11. Aggiornamenti in diretta durante il match sul sito Legavolley.it (servizio “live scores”), sul Televideo Rai e sul gruppo Facebook del club coriglianese (Volley Corigliano – Official Group).

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*