Home / Breaking News / Caffè Aiello Corigliano in campo a Pasqua, in palio la semifinale

Caffè Aiello Corigliano in campo a Pasqua, in palio la semifinale

Tomasello e Izzo a muroIl volley di Serie A non riposa nemmeno il giorno di Pasqua. Lo spettacolo della pallavolo “made in Italy” torna infatti in scena domani pomeriggio con Gara 2 dei quarti di finale playoff di Serie A2 e, nel dettaglio, la Caffè Aiello Corigliano sarà impegnata in quel di Cantù in cerca del successo che significherebbe passaggio del turno. Dopo aver infatti vinto in Gara1 contro i lombardi, il team guidato da coach Bove cerca adesso il “colpo gobbo” anche lontano dalle rive dello Jonio, così da centrare due obiettivi in una sola volta: restare a riposo mercoledì 8 e, naturalmente, volare in semifinale. Di tutt’altro parere sarà ovviamente la formazione di casa, che vorrà riportare la serie in parità e poi venirsi a giocare il tutto per tutto tra quattro giorni in Calabria, dove è prevista l’eventuale Gara3.

GLI AVVERSARI
La Cassa Rurale Cantù si presenta all’impegno di domani cosciente che potrebbe essere l’ultima gara dell’anno, per cui è facile intuire quali e quante siano le motivazioni che i ragazzi di coach Delle Rosa metteranno in campo contro i coriglianesi. Rispetto alla sfida di Corigliano, domani sera al PalaParini i lombardi dovranno infondere alla propria azione di gioco maggior convinzione, se vorranno riequilibrare la serie. Coach Della Rosa, salvo complicazioni, schiererà gli stessi uomini visti in campo in Gara1, cercando però di sfruttare il favore del campo amico per battere la Caffè Aiello.

QUI CAFFE’ AIELLO
Anche per i rossoneri vale quanto suddetto per Cantù circa la formazione in campo. Coach Bove non cambierà le sue pedine e presumibilmente si affiderà al “sette” che sta utilizzando ormai da quando ha preso in mano la guida tecnica. Alla Caffè Aiello servirà però una grande prova per ripetere il risultato di domenica scorsa, poiché stavolta Cantù avrà sì maggiori pressioni, ma anche il favore del palasport di casa e del pubblico di fede lombarda. Per i coriglianesi conterà quindi molto l’approccio mentale alla sfida: concentrarsi su quelle sono le proprie peculiarità, stando sempre con la concentrazione giusta punto su punto, potrebbe essere la chiave giusta per contrastare l’urto degli avversari.

IL PREGARA DI CAPITAN GIACOMO TOMASELLO
«Andiamo a Cantù consapevoli che possiamo fare la gara e portarci a casa la qualificazione. Naturalmente questo è l’atteggiamento giusto, quello che cercheremo di mettere in campo, ma ovviamente ci dovremo confrontare con un avversario che non avrà nessuna voglia di lasciarci passare. Per noi sarebbe ottimale chiudere il discorso qualificazione e, in un certo senso, fare un bel regalo di Pasqua ai nostri tifosi. Ce la metteremo tutta perché vada così. Anche perché ciò ci permetterebbe poi di saltare Gara3 e quindi riposare. Dovremo però vedercela con la voglia di rivalsa di Cantù, che farà di tutto per allungare la serie e venirsi a giocare il passaggio in semifinale in casa nostra. Sarà una sfida bella e molto aperta».

ARBITRI E MEDIA
Il match di domani sarà seguito in diretta da Cometa Radio, raggiungibile sia in Fm che in streaming web (www.cometaradio.it), con flash dal PalaParini e commento in studio di Alfonso Labonia. Il match sarà arbitrato da Andrea Pozzato di Bolzano e Maurina Sessolo di Lutrano di Fontanelle (Tv). Il match verrà poi riproposto da Tele A1 (canale 72 DT) nel weekend (orari da definire). Aggiornamenti in diretta durante il match sul sito Legavolley.it (servizio “live scores”), sul Televideo Rai e sul gruppo Facebook del club coriglianese (Volley Corigliano – Official Group).

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*