Home / Breaking News / C5, sabato Odissea 2000 contro Ragalbuto

C5, sabato Odissea 2000 contro Ragalbuto

c5C5, in cerca di riscatto l’Odissea 2000 che sabato prossimo contro il Ragalbuto tenterà di riabilitarsi dopo la sconfitta infertale dalla Polisportiva Futura. Al calcettista gialloblù Kevin Yanes Méndez è stato affidato il commento della battuta d’arresto
“Quella con la Futura era una partita che non contavamo di perdere, venivamo dal turno di riposo ed eravamo pronti per fare una buona gara. Invece, per una serie di cause: demeriti nostri, bravura degli avversari e decisioni arbitrali errate, siamo usciti sconfitti dal Botteghelle – ha spiegato il giocatore spagnolo -. Anche se, visto l’andamento della gara, credo che il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Adesso – ha continuato – dobbiamo pensare solo al Ragalbuto e a riscattare l’insuccesso nel turno scorso”.

Per la partita con i biancoazzurri siciliani c’è bisogno della migliore Odissea 2000 perché la squadra guidata da mister Paniccia è in un ottimo periodo di forma, certificato dai tre risultati utili consecutivi.
“Sappiamo che il Ragalbuto è formazione quadrata, che gioca un buon fusal e i 7 punti conquistati fin qui avvalorano quanto detto. Dal canto nostro, dobbiamo tornare a giocare ai livelli delle prime due gare di campionato per conquistare una vittoria che sarebbe salutare per il morale e per la classifica. Peccato che dovremo disputare questa sfida senza due pedine importanti come Pizetta e Russo, ma – ha concluso Kevin – questa settimana abbiamo lavorato tanto per poter sopperire alle assenze”.

C5, LA PAROLA A MISTER SAPINHO

“Contro la Futura abbiamo visto un’Odissea 2000 dai due volti: abbiamo giocato un buon primo tempo; mentre nella ripresa non siamo riusciti a leggere bene la partita e di questo mi assumo tutte le responsabilità – ha affermato il player manager italo brasiliano -. E’ mancato qualcosa che speriamo di aver sistemato con gli allenamenti effettuati in settimana perché ci aspettano sette giorni di fuoco nei quali incontreremo Ragalbuto, Assoporto Melilli e Real Cefalù. Il primo match ci mette di fronte a una buona squadra, allenata da un coach di grande esperienza come Alfredo Paniccia, quindi, prevedo una partita molto difficile per noi. Siamo anche senza due giocatori importanti, ma, chi scenderà in campo dovrà dare il massimo per non far sentire la loro mancanza e per cercare di portare a casa un’importante vittoria”.


Commenta

commenti