Home / Breaking News / C5, a Roma per vincere. L’Odissea 2000 ha le idee chiare

C5, a Roma per vincere. L’Odissea 2000 ha le idee chiare

francesco-scervinoScaduto il turno di riposo, per l’Odissea 2000 Rossano ora ci vorrebbe proprio un sonoro risveglio e non solo muscolare.
I ragazzi di mister Sapinho non hanno certo sprecato il loro tempo e, piuttosto che “rimanere a guardare”, hanno approfittato della sosta di gioco per migliorare la propria condizione atletica.
Per loro, insomma, non solo riflessione e cariche di buona volontà, ma anche duro e faticoso lavoro in vista di una trasferta che è bene non sottovalutare.
Dall’altra parte della barricata c’è la Futsal Isola, reduce da quattro risultati utili consecutivi, chiaramente pronta a cogliere al balzo l’occasione di mettere un buon margine con la zona play out.
Certo, una gara è una gara, ognuno tira l’acqua al suo mulino e a volte anche solo un pizzico di determinazione in più può fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta. I bizantini lo sanno bene e quando c’è da fare il pieno di motivazione non si tirano certo indietro.
«L’Isola è una squadra forte, che gioca un buon futsal – ha affermato Francesco Scervino alla vigilia – quindi mi aspetto una gara molto difficile. Noi abbiamo bisogno di punti e andremo a Roma per giocarcela a viso aperto. Sono fiducioso perché vedo il gruppo carico e motivato, che sia l’occasione giusta per guadagnare i primi punti in trasferta della stagione».
Nessuna sorpresa, dunque, quando vedremo scendere in campo i rossanesi con grande orgoglio e senza paura: è tutto programmato, per portare a casa una vittoria decisiva.
Il Corigliano galoppa verso l’alto e, almeno per il momento, a nessuno è servito portarsi le briglie. Per quella che è stata definita “la legge del Palabrillia”, i calcettisti ausonici sul parquet di casa non l’hanno mai data vinta a nessuno. Anche l’ottima Rapidoo Latina, dopo Real Rieti, Lazio e Acqua&sapone, ha dovuto abbassare la testa di fronte alla personalità del Fabrizio.
Ora tocca ai coriglianesi  premere il tasto pausa e stare a riposo perun turno. Chissà che nel frattempo si riescano a raccogliere le forze necessarie per guadagnare qualche punto anche lontano dal nostro Jonio.

m. f. 

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*