Home / Attualità / Buona prova per la GoEnergy, ma passa la Videx

Buona prova per la GoEnergy, ma passa la Videx

di Josef Platarota

Non si ferma la marcia della capolista Videx Grottazzolina. La squadra del tecnico Massimiliano Ortenzi continua la striscia vincente andando a conquistare l’ennesima ineccepibile vittoria contro la Goenergy del tecnico Pasquale Bosco. Per due set è stata gara vera, con un’ottima prestazione dei ragazzi di casa. Nella terza partita calo mentale di Turano e compagni e passeggiata finale per la formazione ospite. Bello il colpo d’occhio iniziale offerto dai tifosi di marca rossonera. Coreografia da brividi infatti  in casa Goenergy. Tifosi come sempre superlativi, con una bandiera rossonera  calata su tutta la tribuna ed uno striscione con su scritto “difendiAmolA noi con la voce voi con il cuore”. La partita. Il primo set è stato combattuto. Una buona Goenergy ha più volte messo alle corde la Videx, riuscendo a giocare un ottimo volley. La capolista ha messo in campo determinazione e la classica tranquillità di chi guida la graduatoria, dimostrandosi concentrata nei momenti clou. Si chiude dopo trentadue minuti con la Videx a ventisette, venticinque punti per la squadra rossonera. Nel secondo set ancora equilibrio, divertimento e belle giocate. Corigliano Rossano ci prova anche in questo parziale a testa alta ma alla fine Grottazzolina riesce ad allungare ed a chiudere il set lasciando gli avversari a ventuno. Ventisette minuti di buon volley. Terzo set con i padroni di casa scarichi e con la capolista capace di giocare in scioltezza. Tredici a venticinque in soli ventitré minuti di gioco. La prima della classe ha dato l’ennesima prova di compattezza e qualità, in netta crescita una Goenergy sulla buona strada per cercare di tornare a fare punti. Le sensazioni a fine partita. Il tecnico dei primi della classe Massimiliano Ortenzi: «Nel primo set ci siamo un po’ innervositi, ma anche per merito di un’ottima Corigliano Rossano. Poi migliorando la battuta siamo riusciti a fare meglio il nostro gioco . Complimenti alla squadra di casa. Se gioca sempre con questa intensità ha le carte in regola per piazzarsi tra le prime quattro del torneo. Certamente non merita l’attuale classifica». L’allenatore di casa, Pasquale Bosco «Sicuramente stiamo crescendo dal punto di vista del gioco, rispetto alla gara di Modica abbiamo fatto dei passi avanti. C’è un po’ di rammarico per non aver conquistato il primo set, parziale in cui siamo stati ampiamente in partita. Loro sono saliti di livello nei seguenti set e noi abbiamo un po’ mollato, anche se non ho nulla da recriminare ai ragazzi»


Commenta

commenti