Home / Attualità / Buon San Valentino a chi dà amore senza pretendere nulla in cambio

Buon San Valentino a chi dà amore senza pretendere nulla in cambio

L’amore si celebra se si dà. Ogni donna, ogni uomo – volendo andare oltre – ogni essere vivente è pervaso, in diversa misura, dal sentimento dell’amore. È il seme più bello che, chi ha creato la vita, ha piantato in un cuore che batte. C’è chi lo riflette su di sé, nella forma di narcisismo più puro. C’è chi lo tiene nascosto nei segreti più profondi che ha. C’è chi lo ostenta. C’è chi lo canta. C’è chi lo racconta. Una cosa è certa: ognuno, a suo modo e nei suoi tempi, vive l’amore puro. Può essere lontano anni luce e fuori dal tempo e può anche non palesarsi mai. Perché l’essere innamorati è uno stato d’animo che mette in circolo emozioni, passioni, sentimenti. È la scintilla della vita.

“Solo chi ama senza speranza conosce il vero amore” scriveva Pablo Neruda ed è proprio così. Davanti all’amore ci si arrende senza condizioni: è una guerra persa e vinta allo stesso tempo. Si può dare amore per sempre, senza avere mai nulla in cambio. È l’unica “pratica” che gli uomini e gli esseri viventi tentano, mettendo in conto il rischio più grosso, quello del non ritorno, quello della delusione. Eppure, per amore si osa tutto. Perché? La risposta è indecifrabile, sconosciuta. È così e non possiamo farci niente. Quando bussa alla porta devi metterti lo zaino in spalla e partire senza voltarti indietro. Anche se provi a farti mille e mille conti per capire gli effetti che avrà quella partenza e seppure quei conti ti portassero tutti contro un muro di cemento armato, la scintilla dell’amore ti fa partire lo stesso.

Non c’è piacere più grande per un cuore che batte di sentire quelle pulsazioni vibrare all’unisono con il cuore della persona amata. È così per un pellicano che per sfamare i suoi figli si squarcia la pelle. È così per una ragazza che in punta di piedi dà l’ultimo bacio al suo ragazzo affacciato dal finestrino di un treno. È così per chi si ama sui fogli di carta, vivendo di speranze e corrispondenze. È così per una madre nei confronti di un figlio. È così per chi disegna con il carboncino e d’un tratto quella linea sul foglio esce fuori dai margini e inizia a dipingere a colori. È così: un meccanismo perenne, infinito e inarrestabile.

Ognuno di noi a suo modo sa amare e dare amore incondizionatamente.

Auguri di buon San Valentino, allora, a chi dà amore senza pretendere nulla in cambio.

Trachì


Commenta

commenti