Home / Attualità / On. Bruno Bossio(PD): “No accordi con Libia, sui diritti non si media”

On. Bruno Bossio(PD): “No accordi con Libia, sui diritti non si media”

Enza Bruno Bossio(Deputata Pd):  “Gli accordi con la Libia vanno interrotti, soprattutto va recisa ogni forma di supporto alla guardia costiera di un Paese in guerra”


Di seguito la nota stampa della deputata Enza Bruno Bossio:  “Gli accordi con la Libia vanno interrotti, soprattutto va recisa ogni forma di supporto alla guardia costiera di un Paese in guerra, sul cui territorio sono allestiti campi di tortura e da cui donne, uomini e bambini scappano spesso in fin di vita”. Ad affermarlo è la parlamentare del PD, Enza Bruno Bossio, che aggiunge: “Ho già firmato insieme ad altri una risoluzione che va verso questa soluzione: la mia posizione è nota da tempo, sin dalla passata legislatura e la ribadirò nella assemblea del gruppo PD di domani: sui diritti umani non si media”.
“Alla guardia costiera libica va sottratta la gestione dei flussi di migranti nel canale di Sicilia. Un Paese in guerra – spiega la parlamentare PD- non è un porto sicuro come stabilisce il diritto internazionale. È venuto il momento che L’Italia e l’Europa si assumano la responsabilità collettiva di favorire uno sbocco democratico al caos libico per uscire dal ricatto dei vari signori della guerra che usano i migranti, che torturano nei loro lager, come moneta di scambio internazionale. Ogni accordo che non preveda la garanzia dei diritti umani in Libia – afferma l’on. Bruno Bossio-  è non solo moralmente inaccettabile ma anche politicamente controproducente. Questo è il tema. Chiudiamo il rubinetto degli aiuti che i ras libici usano per alimentare il loro potere e l’instabilità libica, garantiamo la vita degli innocenti”.

Commenta

commenti