Home / Breaking News / Brunetta convinto: “In Calabria faremo cappotto”

Brunetta convinto: “In Calabria faremo cappotto”

fusione«Mister Etruria, ovvero l’uomo che sussurra a De Benedetti, non sa quel che dice. Lo dico persino con simpatia. Lui orecchia e trasforma tutto ciò che sente in battute opportunistiche. Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Fi alla Camera, a Reggio Calabria per partecipare alla convention “Forza Italia al governo. Calabriaprotagonista”, in merito a quanto detto stamani dal segretario del Pd che ha definito il centrodestra «l’alleanza dello spread». «La riforma Fornero, approvata dal Parlamento con la pistola puntata alla tempia dalla speculazione e dal complotto anti italiani, è legge sbagliata, costosa e iniqua. Va radicalmente cambiata. Alla signora Fornero – ha aggiunto il capogruppo di Fi alla Camera – dico che non basta la sostenibilità finanziaria ma anche quella sociale. Una legge non puo’ ne’ far piangere chi l’ha scritta, ne’ chi la subisce».

IL «CAPPOTTO» CALABRESE, BRUNETTA: FAREMO 12 A 0 NEI COLLEGI UNINOMINALI

«In Calabria si fa cappotto, come nel Veneto. Sono venuto qui – ha detto Brunetta a margine dell’inziativa – a sancire questo gemellaggio. Nel Veneto faremo 28 a 0 nei collegi uninominali di Camera e Senato, e qui in Calabria, in questa straordinaria meravigliosa terra, si farà 12 a 0 nei collegi uninominali di Camera e Senato. Questo è il significato della mia venuta qui: un gemellaggio tra il profondo nord e il meraviglioso sud della Calabria. Ma non solo – ha aggiunto – sono qui a salutare i miei amici Jole Santelli e Roberto Occhiuto. Roberto Occhiuto, mio braccio destro alla Camera e mio vicepresidente di gruppo, e Jole Santelli, straordinaria e storica parlamentare e coordinatrice del partito». «Un partito in Calabria con il vento in poppa, c’è in poppa in tutta Italia ma in particolare nelle regioni del Sud – ha sottolineato Brunetta – perché le prossime elezioni il centrodestra, Forza Italia le vincerà al sud perché questa è l’indicazione che ci viene data da tutti i sondaggi, perché nel nord c’è l’alleanza con la Lega e si vince, ma la partita diventa difficile e il sud è con Forza Italia».

fonte CORRIERE DELLA CALABRIA

Commenta

commenti