Home / Breaking News / Botte all’ex moglie e ai figli, torna libero l’arrestato

Botte all’ex moglie e ai figli, torna libero l’arrestato

botteEra stato arrestato lo scorso 10 ottobre 2017 dai Carabinieri della Stazione di Corigliano Calabro con l’accusa di botte e condotte minacciose nei confronti dell’ex moglie e dei figli. Il 42enne A.T. oggi torna in libertà poiché le accuse rivolte dalla donna all’ex marito non sarebbero credibili. La donna, infatti, più volte nei mesi scorsi aveva denunciato ai Carabinieri come l’ex marito l’avesse fatta oggetto di atti persecutori, percosse ed atti intimidatori. Il tutto perché non si rassegnava alla fine del rapporto fra i due. E arrivando a gesti estremi di violenza, come il tentativo di investirla con la propria autovettura; o l’irruzione all’interno del portone di casa, mentre la donna rincasava, per poi picchiarla brutalmente.

BOTTE ALL’EX MOGLIE, REVOCATO L’ARRESTO

L’uomo già in passato aveva posto in essere simili comportamenti. Tanto da essere stato arrestato e denunciato più volte per i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali ed atti persecutori nei confronti della stessa donna. Vista la gravità dei fatti denunciati e l’indole dell’uomo descritta dalla donna, il G.I.P. del Tribunale di Castrovillari aveva emesso in poco tempo la misura cautelare detentiva degli arresti domiciliari nei confronti dell’uomo.

Contro l’ordine di arresto cautelare l’Avvocato Pasquale Di Iacovo ha proposto ricorso al Tribunale del Riesame di Catanzaro. Con il quale ha fornito una serie di elementi volti a dimostrare che le accuse rivolte dalla donna all’ex marito non erano credibili. La denunciante avrebbe infatti enfatizzato delle condotte che in realtà non assumevano i requisiti della gravità descritta dalla donna.
Il Tribunale della libertà di Catanzaro, condividendo le argomentazioni del penalista coriglianese, ha revocato l’arresto del sig. A.T.

Commenta

commenti