Home / Attualità / Bocchigliero ce l’ha fatta: vinta la battaglia per il diritto di istruirsi

Bocchigliero ce l’ha fatta: vinta la battaglia per il diritto di istruirsi

Per Bocchigliero è stata una settimana di passione dopo la decisione dell’ATP di non attivare la classe/pluriclasse lasciando senza punti di riferimento i bambini. Ieri l’epilogo positivo

Bocchigliero ce l’ha fatta e vince la sua battaglia per il diritto di istruzione per i suoi giovani cittadini. Infatti, nella mattinata di ieri, è arrivato il messaggio di vittoria da parte della pagina istituzionale del Comune presilano con a Sindaco Alfonso Benvenuto. Il tutto era nato dopo la decisione dell’ATP di Cosenza di non attivare, per l’anno scolastico 2020-2021, la classe/pluriclasse per i bambini lasciando di fatto più di dieci famiglie senza asilo per i loro figli.

Il tutto si è risolto con il decreto firmato dal Dirigente scolastico Anna Maria Di Cianni che ha previsto lo sdoppiamento di due classi della Scuola dell’Infanzia di Longobucco Centro e la formazione di una sezione Scuola dell’Infanzia ad orario intero, un Plesso Scuola dell’Infanzia, ad orario antimeridiano presso il Comune di Bocchigliero che dunque potrà riaprire la sua scuola ai più piccoli.


 

 

Commenta

commenti