Home / Attualità / Bilancio, a Corigliano Rossano avviato importante processo di condivisione

Bilancio, a Corigliano Rossano avviato importante processo di condivisione

Soddisfazione per metodo di lavoro della Commissione Bilancio

bilancioLa Presidente della Commissione Bilancio Maria Salimbeni ha espresso soddisfazione per l’apprezzamento registrato da parte delle forze sociali e politiche in occasione della relazione al bilancio consuntivo tenutasi nei giorni scorsi nella sala delle adunanze consiliari di Piazza Santi Anargiri. “Bisogna elevare la qualità del dibattito politico e garantire un percorso concertato il più possibile, come metodo per lo sviluppo e la crescita della comunità. È, questa, la bussola che intende darsi l’Amministrazione Comunale. Quello avviato è un primo ed importante passo verso quello che sarà il primo bilancio partecipato”.  Nell’occasione anche il Primo Cittadino ha espresso una valutazione positiva per l’approccio ed il metodo preferiti, improntati all’apertura, al dialogo e al confronto.

Il conto del bilancio dell’esercizio 2019 si chiude con un avanzo di amministrazione pari a 57,8 milioni di euro; il fondo cassa, al 31 dicembre 2019, è pari a quasi 9,5 milioni; i residui attivi si attestano a oltre 156 milioni di euro ed i passivi a 95 milioni.  Il recupero di maggiori crediti certi liquidi ed esigibili relativi agli ultimi anni è di oltre 1,4 milioni; la ricostituzione del fondo pluriennale vincolato (relativo alle spese esigibili negli anni successivi) e che fa adesso parte del bilancio comunale è di oltre 13 milioni di euro.  In occasione della Commissione bilancio ospitata nella sala delle adunanze consiliari di piazza Santi Anargiri, sono stati, il dirigente del settore bilancio e servizi finanziari Danilo Fragale che ha presentato la relazione al consuntivo e l’assessore al bilancio Giovanni Palermo ad illustrare in dettaglio numeri e principali risultati del primo consuntivo politico dell’Esecutivo Stasi.


Commenta

commenti