Home / Breaking News / Bevacqua: servizi sociali devono essere resi più vicini ai cittadini

Bevacqua: servizi sociali devono essere resi più vicini ai cittadini

bevacquaE’ in fase di avvio in Prima Commissione l’iter di riordino di funzioni regionali e locali nell’ambito delle politiche sociali. Una normativa sviluppatasi a partire dalla proposta del consigliere regionale Mimmo Bevacqua. Che sui servizi sociali è quanto mai convinto che sia necessario da parte delle istituzioni “renderli più vicini ai cittadini. Il testo in discussione trasferisce ai Comuni le competenze relative ai contributi per organizzazioni di volontariato e per cooperative sociali; ai finanziamenti per la realizzazione dei corsi di formazione degli operatori sociali; ai contributi per la gestione degli asili nido comunali; alla gestione della quota nazionale del fondo nazionale per le politiche sociali.

BEVACQUA: ULTERIORE PASSO VERSO UNA REGIONE LEGGERA

È infatti perfettamente inutile continuare a moltiplicare gli enti responsabili e i passaggi burocratici. Sono fermamente convinto che lo stretto rapporto di amministratori locali e comunità amministrate sia la migliore garanzia per un’interpretazione più fedele dei bisogni dei cittadini. Nonché per l’attuazione degli interventi necessari a soddisfarli. È sufficiente – prosegue Bevacqua – un trasferimento, che non comporterà alcun aggravio di costi, di funzioni attualmente transitanti per le Province.

Alla Regione resteranno riservati i compiti, che le sono propri, di programmazione, indirizzo, coordinamento e controllo. Si tratta di un ulteriore passo verso una Regione leggera. Che, in linea con il programma con il quale ci siamo presentati agli elettori, garantisca le esigenze di unitarietà, venendo incontro ai tempi celeri cui i cittadini hanno diritto: confido che siano del medesimo parere i colleghi incaricati della discussione in Commissione”.

 

Commenta

commenti