Home / Breaking News / Bevacqua a Rossano: nessuno potrà impedire la nascita del Comune unico

Bevacqua a Rossano: nessuno potrà impedire la nascita del Comune unico

bevacquaSi è tenuta questa mattina, nell’ex delegazione comunale di Rossano, una conferenza stampa inerente l’ormai avviata fusione Corigliano-Rossano organizzata dal consigliere Domenico Bevacqua. “Di fronte all’impegno di tante persone di buona volontà – ha detto Bevacqua – e al risultato inequivocabile del referendum, ho la sensazione che, da più parti, vi siano spinte tese a confondere le acque. E a frapporre continui ostacoli a un processo che ha bisogno, invece, della massima partecipazione e condivisione. È per questo che ritengo sia il momento di essere oltremodo chiari. I membri delle istituzioni hanno il dovere di manifestare senza infingimenti le proprie posizioni in merito. I cittadini si sono espressi e a nessuno è consentito disconoscere la volontà popolare”.

BEVACQUA: SIANO APPRONTATI TUTTI I NECESSARI STRUMENTI

“Stanno per scadere – ha proseguito Bevacqua – i 60 giorni dalla pubblicazione dell’esito referendario. E l’Assemblea Legislativa regionale deve deliberare definitivamente sulla Proposta di Legge istitutiva del nuovo Comune unico. Ho già manifestato la mia pronta disponibilità ad apporre anche la mia firma agli emendamenti al testo; di cui si è fatto carico il collega presidente Sergio, proponendo ad altri colleghi di fare altrettanto. Nello stesso tempo, ho già chiesto al presidente del Consiglio, Nicola Irto, di attivarsi. Affinché siano predisposti a approntati tutti i necessari strumenti per far sì che la calendarizzazione e approvazione della legge avvenga secondo quanto previsto dalla normativa vigente”.

Numerosi gli interventi susseguitisi durante la conferenza, fra i quali quello del presidente del Comitato 100 Associazioni, Amerigo Minnicelli, e dell’ex consigliere Graziano, proponente della legge istitutiva attualmente in discussione. Che ha manifestato il proprio apprezzamento per l’iniziativa, affermando di condividerne in pieno lo spirito.


Commenta

commenti