Home / Attualità / Bevacqua e Guccione: l’assessore Gallo intervenga con maggiore vigore sulle assunzioni consortili

Bevacqua e Guccione: l’assessore Gallo intervenga con maggiore vigore sulle assunzioni consortili

“Le funzioni di controllo stringente sui Consorzi che la legge regionale assegna alla Giunta e all’assessore all’agricoltura, impongono interventi tempestivi”

bevacquaA margine delle dichiarazioni fatte dall’assessore regionale all’agricoltura Gianluca Gallo sulle nuove assunzioni deliberate dal Consorzio di bonifica di Trebisacce, i consiglieri regionali PD Domenico Bevacqua e Carlo Guccione prendono atto della posizione dell’assessore e condividono le sue preoccupazioni in merito alla probabile insostenibilità economica di una integrazione di personale in un contesto, qual è quello attuale, di grave crisi del sistema consortile. “Ci convince di meno, invece – dichiarano – la distanza che Gallo vorrebbe mantenere rispetto alla vicenda: le funzioni di controllo stringente sui Consorzi che la legge regionale assegna alla Giunta e all’assessore all’agricoltura, impongono interventi tempestivi, senza escludere l’attivazione dei poteri sostitutivi.

L’essere venuto a conoscenza per tempo della volontà espressa dal Consorzio, avrebbe dovuto indurre l’assessore Gallo a porre con maggiore energia un chiaro veto rispetto ad assunzioni che potrebbero presentarsi come clientelari chiamate dirette: quanto meno, avrebbero dovuto indurlo a pretendere la massima trasparenza, informazione e pubblicità in merito alle procedure di assunzione in via di attivazione. Gli strumenti normativi in mano al governo regionale sono sicuramente capaci di prospettare una moral suasion di non poca efficacia”. “Non è accettabile – concludono Bevacqua e Guccione – che continuino a persistere in Calabria queste zone grigie delle quali la politica evita accuratamente di occuparsi, accettando supinamente che si operi al riparo della luce del sole”.


Commenta

commenti