Home / Ambiente / Bevacqua : approvata la norma sugli stabilimenti balneari

Bevacqua : approvata la norma sugli stabilimenti balneari

bevacquaBevacqua : Venendo opportunamente incontro alle esigenze degli operatori turistici calabresi. Abbiamo licenziato oggi in Consiglio una norma, presentata dal collega Nicolò, che consente di mantenere e rilanciare il “turismo del mare”.

Anche dopo il termine della stagione estiva, mediante la possibilità di mantenere per l’intero anno le strutture amovibili degli stabilimenti balneari. In concessione a carattere stagionale, evitando, altresì l’aggravio di costi derivanti dallo smontaggio e rimontaggio delle opere.

In qualità di relatore del provvedimento in sede consiliare. Ho ricordato come le conseguenze dei ritardi di Comuni e Province nella stesura dei Piani Spiaggia non possono continuare a gravare sui soggetti privati.

I quali vedono costantemente frustrate dal rigetto le loro legittime istanze volte al prosieguo della loro attività economica. Mi piace, inoltre, sottolineare lo spirito costruttivo e bipartisan che ha caratterizzato l’iter nella IV Commissione che mi vede presidente.

BEVACQUA APPROVATA NORMA SUGLI STABILIMENTI BALNEARI

Tanto che, registrata la condivisione unanime, ho chiesto di procedere all’immediata approvazione. Al fine di consentire alle nuove disposizioni di essere operative prima dell’inizio della stagione balneare.

Nel pieno rispetto del territorio, il rilascio delle concessioni viene subordinato all’acquisizione di tutte le autorizzazioni ex lege. In particolare quella paesaggistica, nonché del parere vincolante del dipartimento regionale competente in materia di demanio marittimo.

Viene, in aggiunta, prevista una clausola di salvaguardia, tale che le concessioni, una volta approvato il Piano Comunale Spiaggia. Possano essere revocate, ove risultino in contrasto con il piano medesimo.

Mi pare si tratti della dimostrazione che tutela dell’ambiente e iniziativa economica non sono necessariamente in contrasto. Anzi, possono e devono essere normate in modo da risultare congiuntamente di ausilio alla crescita delle comunità e dei territori.

Commenta

commenti