Home / Breaking News / Basso Jonio, intesa sindaci-Oliverio

Basso Jonio, intesa sindaci-Oliverio

mario-oliverio-2È necessario partire dai territori, con confronti costanti e nella consapevolezza della gravità della situazione che si è chiamati ad affrontare. Dobbiamo fare rete fra tutti i livelli istituzionali e di rappresentanza democratica. Ciascuno dei quali, per le proprie attribuzioni e prerogative, deve farsi carico non solo delle richieste e dell’espressione dei bisogni dei propri amministrati, ma anche di responsabilità e di concrete azioni condivise. Laddove non si dovesse riuscire a mettere in campo questo progetto, la Calabria sprofonderebbe ancor di più in una crisi irreversibile e senza sbocchi.
È, in definitiva, quella che lo stesso Mario OLIVERIO chiama operazione verità, dalla quale è indispensabile ripartire con la giusta dose di fiducia ma anche di realismo, per individuare la terapia più appropriata per una regione oggi allo sbando. Quanto ai tanti problemi specifici del Basso Jonio cosentino, dei quali il candidato alla Presidenza è ben consapevole, l’agenda di confronto e di azione comune parte già dal 24 NOVEMBRE, con la certezza che la rete delle amministrazioni locali, questa volta, troverà a Palazzo Campanella (senza alcuna intermediazione) un interlocutore attento, leale e in grado di interpretare al meglio l’istanza di inclusione, di progresso e di riscatto di questa parte di Calabria, da troppo tempo esclusa.
È quanto fanno sapere, soddisfatti, i sindaci del Basso Ionio di area del Centrosinistra che, dopo la richiesta avanzata nei giorni scorsi, nella giornata di ieri (domenica 16), a TREBISACCE, hanno incontrato il candidato alla presidenza della Regione Calabria Mario OLIVERIO. – Erano presenti i Primi Cittadini di Cariati, Longobucco, Cropalati, Calopezzati, Pietrapaola, Mandatoriccio, Scala Coeli, Terravecchia. (I colleghi di Bocchigliero, Campana e Paludi non sono potuti intervenire per impedimenti personali).
L’incontro è stato improntato secondo una comune e doverosa volontà costruttiva. L’analisi – continuano i Sindaci – delle ultime vicende, in occasione delle elezioni provinciali e della presentazione delle liste dei candidati al consiglio regionale (che del resto riguardano più la dialettica interna dei partiti), è stata toccata soltanto incidentalmente ed è servita a rinsaldare il rapporto, personale e politico, tra il candidato alla Presidenza della Regione e i sindaci intervenuti.
Mario OLIVERIO ha apprezzato l’iniziativa coordinata degli undici sindaci e si è detto convinto che sia questo il metodo migliore per rimettere in piedi la Calabria. – Gli intervenuti hanno condiviso analisi e individuazione del metodo di ricerca delle soluzioni delle innumerevoli questioni in agenda.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*