Home / Attualità / Basso Jonio, ripristinato l’acquedotto di Sant’Angelo

Basso Jonio, ripristinato l’acquedotto di Sant’Angelo

basso jonioBASSO JONIO – Ripristinato l’Acquedotto Sant’Angelo. Necessario a rifornire le zone di Mandatoriccio e Campana. Completato il montaggio del quadro elettrico. Che era fuori uso dallo scorso mese di gennaio, per i danni causati dal maltempo. È quanto fanno sapere, congiuntamente, i Sindaci di Campana e Mandatoriccio, Agostino Chiarello ed Angelo Donnici. I quali colgono comunque l’occasione per raccomandare attenzione, moderazione e responsabilità nell’utilizzo delle risorse idriche. Nel quadro ormai conclamato di emergenza che sta interessando tutta la regione. La riparazione consentirà di servire nuovamente la zona alta di Campana e, a Mandatoriccio, le zone di via Marotta, via Aldo Moro e le contrade Vignolelle, Colite e Condoleo. L’intervento si era reso necessario per ripristinare il funzionamento della cabina elettrica che alimentava l’Acquedotto.

BASSO JONIO, DANNO CAUSATO DAL MALTEMPO

basso jonioIl danno era stato causato dal maltempo dello scorso mese di gennaio. Che aveva compromesso anche la viabilità. Attraverso un’apposita delibera di Giunta, l’Esecutivo Chiarello aveva inoltrato agli enti sovracomunali la richiesta di inserire Campana nell’elenco dei comuni che a causa degli eventi climatici abbattutisi sul territorio necessitavano, per i diversi danni subiti, di interventi e fondi. Non ricevendo alcun riscontro dalla Provincia di Cosenza, dalla Regione Calabria e dal dipartimento regionale della Protezione Civile, i due comuni si erano adoperati per reperire autonomamente le risorse necessarie. Con un investimento di circa 20 mila euro si è intervenuti anche per ripristinare la strada di collegamento che conduce all’acquedotto. E per rendere così percorribile la strada ai mezzi pesanti.

Fonte: La Provincia di Cosenza

Commenta

commenti