Home / Attualità / Ballottaggio, a Castrovillari sarà una sfida classica: Centro Destra contro Centro Sinistra

Ballottaggio, a Castrovillari sarà una sfida classica: Centro Destra contro Centro Sinistra

Il 4 ottobre Giancarlo Lamensa sfiderà il sindaco uscente Mimmo Lo Polito per la poltrona da primo cittadino

Alla fine a Castrovillari sarà la più classica delle sfide tra il centro destra, guidato da Giancarlo Lamensa, ed il centro sinistra il cui portabandiera è il sindaco uscente della città del Pollino, Mimmo Lo Polito. Questo hanno sentenziato le urne del primo turno.

I due competitor più attesi di questa sfida elettorale hanno messo in campo grandi numeri: Lamensa, sostenuto dall’intera casa liberale (fatta eccezione della Lega che in parte è confluita nella coalizione di Santagada), ha portato a casa il bottino di voti più alto (5.447) attestandosi al 43,9%; Lo Polito, invece, sostenuto dall’intero carrozzone del Partito Democratico si è fermato a 4.578 voti (36,9%).

I due maggiori schieramenti hanno fatto mambassa di consensi lasciando poco o nulla agli altri avversari. Tra i quali quello che si è distinto di più è stato Peppe Santagada che dopo aver sfiorato il successo 5 anni fa, proprio contro Lo Polito, oggi porta in cascina 1.408 voti che non lo aiutano ad entrare nella disputa del ballottaggio ma lo fanno diventare il vero e proprio ago della bilancia in vista proprio dell’ultima sfida elettorale.

Cosa accadrà? Ci saranno apparentamenti? Lo sapremo nelle prossime ore.

Magrissimo, invece, il risultato del Movimento 5 stelle: appena 886 voti (il 7%) per i grillini guidati da Giuseppe Campanella che in questa campagna elettorale avevano messo tanto impegno.

Finisce con sole 120 preferenze, invece, la personale sfida di Vittoria Bianchi, emblema di una destra sociale, femminile e movimentista che, però, continua a mantenere un suo piccolo zoccolo duro.


Commenta

commenti