Home / Breaking News / Avo Rossano:giornata di sensibilizzazione.Insieme per umanizzare gli ospedali

Avo Rossano:giornata di sensibilizzazione.Insieme per umanizzare gli ospedali

Avo RossanoAvo Rossano ha promosso una giornata di sensibilizzazione e promozione volontariato ospedaliero

L’Avo Rossano ha organizzato domenica 23, una giornata dedicata alla sensibilizzazione ed alla promozione del volontariato ospedaliero. Il centro storico bizantino è stato protagonista di una serie di eventi messi in atto dalla sezione Avo Rossano in occasione della Giornata Nazionale dedicata al sodalizio associativo dei volontari ospedalieri. Primo step nella mattinata, in Piazza Steri, con uno stand informativo in cui i volontari hanno illustrato ai passanti le finalità dell’associazione. Poi a seguire, nel pomeriggio, musica e testimonianza in un dibattito tenutosi presso la Sala Rossa di Palazzo San Bernardino.

Umanizzare gli ospedali, questa la mission dei tanti volontari ospedalieri, che quotidianamente prestano servizio nelle corsie del nosocomio cittadino “N. Giannettasio”. Numerosi sono i casi di abbandono vissuti dai pazienti. Gli avolini e le avoline con il loro operato cercano di portare un sorriso a chi vive una condizione difficile, portando la solidarietà a chi si trova nella solitudine della degenza. Parole chiave del volontario Avo sono appunto: Ascolto, Benevolenza, Discrezione, Rispetto e Sorriso.

L’evento introdotto dalla neo presidente dell’Avo Rossano, Achiropita SCINO, è stato arricchito da momenti di musica. Si sono esibiti: Debora Pia Placonà, Pasquale Salatino, Alfredo Lavorato e Serafino Gagliardi.

Moderati da Stefania Schiavelli  si sono susseguite le testimonianza di Danilo Ferigo, presidente regionale AVO sul tema della donazione del Cordone ombelicale e quella di Salvatore Aloisio, presidente dell’associazione “Carpe Diem” compagnia teatrale “I Tinti” sull’impegno nel sociale e la testimonianza diretta dell’avolina Anna Calabretta.L’operato dei volontari Avo è gratuito e viene prestato una volta a settimana per due ore e mezza, dando soprattutto aiuto morale agli ammalati.Erano presenti: il presidente dell’Avo Corigliano, Giovanni De Gennaro, la Delegata regionale dell’Avo Giovani, Donatella D’Elia ed il segretario regionale Tonino Servidio.Si ringrazia per la collaborazione Tiziana Cannello.

 

Commenta

commenti