Home / Attualità / Autovelox, Salvo ai sindaci: “Spendete i soldi diversamente”

Autovelox, Salvo ai sindaci: “Spendete i soldi diversamente”

Un interesse  rappresentato solo ed esclusivamente dagli introiti nelle casse comunali e della società di gestione degli autovelox. Un appello di protesta, quello del candidato Carlo Salvo, a tutte le amministrazioni comunali, affinchè la Calabria possa splendere come merita.

autovelox

Viviamo in un luogo in cui le bellezze sono innumerevoli: il mare, distese pianeggianti nelle quali far crescere preziose specialità gastronomiche e non solo, la montagna dall’aria pulita che risulta essere ancora più salubre della Norvegia e i restanti paesi nordici.

Un territorio che regala albe e tramonti invidiabili al mondo intero. Purtroppo, però, di queste meraviglie, non possono goderne tutti.

In Calabria, in particolare nella zona jonico cosentina, il turismo stenta a decollare e il principale nemico, determinante di questo disagio, è colui che non ti aspetti: gli autovelox.

Una vergognosa trappola per gli automobilisti, i quali, durante la percorrenza del tratto Rocca Imperiale – Cariati, si trovano, durante il loro viaggio, una moltitudine di apparecchi autovelox, installati anche in punti vicini tra loro, tanto da costringere anche il più accorto automobilista a pagare una o più sanzioni amministrative per una presunta e non certa violazione al codice della strada.

“Come si può pensare che un turista possa ritornare in Calabria a trascorrere le proprie vacanze nel momento in cui si trova costretto a dover pagare, per una insignificante distrazione, una somma di varie migliaia di euro di multa? Basti pensare ad un turista che arriva in Calabria e si imbatte, nella prima trappola  di Rocca Imperiale, rappresentata dall’autovelox  fisso.”

“È possibile, quindi, affermare che i sindaci dello ionio sono i primi a disincentivare il turismo per la cattiva accoglienza nei loro territori ed è necessario, per il bene della Calabria, che i comuni devono iniziare un percorso serio, tracciato da amministratori capaci, oculati e svegli, i quali antepongono gli interessi di tutti al posto di quelli personali.”

Questa la nota stampa del candidato Carlo Salvo (Casa delle Libertà) che richiede ai sindaci delle diverse città calabresi interessate, una particolare attenzione sulla questione “autovelox” che risulta essere un vero e proprio disagio per la Calabria.


Commenta

commenti